Vaccino Astrazeneca, decisione UFFICIALE in tutta Italia

Continua a imperversare la bufera attorno al vaccino Astrazeneca. Ieri in Piemonte la Regione ha disposto il sequestro di un lotto incriminato, oggi la decisione ufficiale in tutta Italia.

Vaccino Covid
vaccino Covid (fonte Getty Images)

Non si placa la bufera alzatasi attorno al vaccino Astrazeneca. Negli ultimi giorni il farmaco ha dato non pochi problemi, con alcuni decessi di pazienti dopo aver ricevuto la cura. L’ultimo caso ieri in Piemonte, quando un professore è morto a poche ore dalla somministrazione.

Anche se dalle prime autopsie non emergono collegamenti tra i decessi (dovuti a trombosi cerebrali e formazione di coaguli nel sangue), numerose sono state le defezioni di chi si sarebbe dovuto vaccinare con AstraZeneca e poi all’ultimo momento ha deciso di ritirare la prenotazione o non presentarsi alla vaccinazione.

Pochi minuti fa, in via del tutto precauzionale, Germania, Francia e anche Italia hanno deciso di sospendere le somministrazioni del siero anglo-svedese in attesa di un nuovo parere dell’Ema sull’affidabilità del farmaco.

La prima a sospendere è stata la Germania-Poi, dopo pochi minuti, è arrivato l’annuncio della Francia, dove a dare la comunicazione è stato direttamente il presidente della Repubblica Emmanuel Macron, e dell’Italia dove invece a stoppare il siero è stata l’Aifa (Agenzia italiana del farmaco) attraverso una nota ufficiale. Il parere dell’Ema dovrebbe arrivare già domani.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Zona rossa e arancione, scarica l’autocertificazione 

Vaccino Astrazeneca sospeso. Importante “ok” per gli altri

Intanto dall’EMA giunge la conferma ufficiale dell’efficacia dei vaccini Pfizer, Moderna e Johnson&Johnson contro le varianti, principali responsabili della terza ondata del Covid nel nostro Paese. I farmaci hanno dimostrato “… un’ottima efficacia contro le nuove varianti del Covid“, ha affermato Marco Cavaleri, responsabile della strategia vaccini dell’Ema. Secondo uno studio su un numero limitato di casi, circa 2000, “il vaccino AstraZeneca è risultato invece non efficace”.

Come è noto inoltre da oggi l’Italia torna, in grande parte, a chiudere nuovamente i battenti. Numerose le regioni che di fatto sono nuovamente in lockdown, nelle altre spostamenti limitati secondo disposizioni da zona arancione.