Autocertificazione zona rossa e arancione: quando serve? Scarica il PDF

Da oggi in gran parte dell’Italia si torna a chiudere tutto, o quasi. Molte regioni di nuovo in zona rossa, tutte le altre (Sardegna esclusa, bianca) in arancione. La zona gialla non esisterà per le prossime due settimane. Scarica qui il modello in pdf dell’autocertificazione.

nuovo lockdown regioni dpcm
Getty Images

L’Italia, o comunque gran parte di essa, torna in zona rossa. La Penisola cambia di nuovo colore: non esistono più zone gialle ma solamente arancioni e rosse. È l’effetto del nuovo DPCM entrato in vigore oggi e che compie una stretta decisa su molte attività del Paese. Si ritorna alla didattica a distanza, con oltre sette milioni di ragazzi che si ritrovano nella stessa situazione di un anno fa, bar e ristoranti abbassano di nuovo le serrande e potranno effettuare solo servizio d’asporto. Aperti gli esercizi commerciali di beni essenziali, chiusi centri estetici e parrucchieri. Sarà così per le prossime due settimane, per evitare che a Pasqua ci sia un picco incontrollato dei contagi dovuto principalmente alle nuove varianti, inglese su tutte.

Sembra appurato ormai che la terza ondata si rivelerà nel suo picco tra la fine di marzo e l’inizio di aprile, anche per questo si dovrà rimanere a casa per non permettere una maggiore circolazione del virus. Tranne in Sardegna, dichiarata da giorni zona bianca, in tutta Italia servirà l’autocertificazione per le uscite permesse da casi di lavoro, necessità o salute.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Vaccino covid, priorità per un’altra categoria 

Scarica il modello dell’autocertificazione in PDF

Sono ormai note le circostanze in cui ci si può allontanare dalla propria abitazione. Con l’autocertificazione compilata e firmata sono previsti spostamenti per motivi di lavoro, salute e necessità. I casi cambiano però da zona arancione a zona rossa, ecco quali sono:

  • In zona rossa si deve essere sempre in grado di dimostrare che lo spostamento rientra tra quelli consentiti.
  • In zona arancione dalle 5 alle 22 non è obbligatorio motivare l’uscita all’interno del proprio comune. Per quelli verso altri comuni, e dalle 22 alle 5 anche all’interno del proprio, si deve essere sempre in grado di dimostrare che lo spostamento rientra tra quelli permessi.
zone di rischio
Covid, lockdown (Getty Images)

Il modello in PDF dell’autocertificazione può essere scaricato QUI, direttamente dal sito del Ministero dell’Interno.