Morte Maradona, Carlos Bilardo tenuto all’oscuro: la reazione è assurda

L’ex allenatore e ct dell’Argentina Carlos Bilardo è ancora all’oscuro della morte di Diego Armando Maradona, fa però delle domande

Maradona e Carlos Bilardo
Maradona e Carlos Bilardo (Fonte Getty Images)

Sono trascorsi quasi quattro mesi dalla morte di Diego Armando Maradona, l’ex allenatore e ct dell’Argentina Carlos Bilardo però non sa ancora nulla. I due erano legati da una bellissima e sincera amicizia. Lui sta lottando contro una malattia neurodegenerativa, la sindrome di Hakim-Adams, questa incide anche sui ricordi e sulla lucidità.

I medici e i suoi familiari hanno ritenuto che fosse meglio tenerlo all’oscuro della morte di Maradona perché sarebbe per lui troppo doloroso affrontare la notizia. Pensano infatti che potrebbe non digerire la cosa a causa delle sue precarie condizioni di salute. Il fratello Jorge in un’intervista concessa a Cielosports ha fatto sapere che qualche sospetto a volte lo ha avuto guardando le partite di calcio.

Carlos Bilardo non sa che Maradona è morta, ha avuto però dei sospetti

Maradona e Carlos Bilardo
Maradona e Carlos Bilardo (Fonte Getty Images)

In una partita Carlos Bilardo ha notato che c’erano molte bandiere di Diego e ha chiesto al fratello il motivo. Vederlo così a detta di Jorge fa male, perché prima della malattia era molto attivo. Ad oggi il ritmo della sua vita è molto cambiato.

Per molto tempo l’ex allenatore e ct dell’Argentina è stato ricoverato in una clinica specializzata, oggi vive invece in un appartamento di Buenos Aires. Il fratello ha fatto sapere che se migliorerà lo porteranno allo stadio per fargli vedere la sua statua.