Claudio Marchisio e la lotta alla psoriasi: come ha risolto

Claudio Marchisio si è raccontato in una recente intervista al Corriere della Sera. La psoriasi e la sofferenza, poi la guarigione

Claudio Marchisio occhiali da sole
L’ex Juve Claudio Marchisio (GettyImages)

“Condividere il mio disagio vuol dire mettersi a nudo”. Ha esordito così Claudio Marchisio durante l’intervista al Corriere della Sera. L’ex centrocampista di Juventus e Nazionale, forse molti non sanno, che ha sofferto di una fastidiosa malattia, ovvero la psoriasi. Dopo molti anni dal superamento di questo disturbo, l’ex numero 8 è tornato a parlarne pubblicamente, dopo aver sofferto molto.

La situazione adesso è molto più gestibile, a detta dello stesso Marchisio, che ha anche ringraziato la buona sorte per essere stato colpito solamente alle ginocchia. Si, perché la psoriasi – una malattia genetica del sistema immunitario – può colpire in tutto il corpo. Una malattia cronica infiammatoria della pelle molto fastidiosa, che si manifesta con delle lesioni quasi squamose sulla cute.

Claudio Marchisio: “Le mie ferite sembravano cicatrici dei tacchetti”

Claudio Marchisio  sorridente
L’ex Juve Marchisio (GettyImages)

Claudio Marchisio si è raccontato in una recente intervista al Corriere della Sera, tornando ancora una volta sulla sua malattia. L’ex calciatore della Juventus, bandiera della nazionale ed ex stella della Serie A, ha sofferto negli anni d’oro della sua carriera di una fastidiosa forma di psoriasi. La malattia lo ha portato a diversi fastidi: “Mi grattavo tutte le sere”, ha confessato Claudio, che dopo diverse terapie riuscito a tenerla sotto controllo, visto che le piaghe interessavano solo le ginocchia.

“La gente pensava che fossero tacchettate” ha rivelato al Corriere, aggiungendo di essere uscito allo scoperto per mettersi a nudo, perché condividere un tale disagio vuol dire mostrarsi per quello che si è.