Covid, altro pesante record: superati i 200mila morti

Un altro record negativo registrato nell’ambito della lotta Covid: i morti superano la soglia delle 200mila unità. Ancora nessuna via d’uscita.

Covid Record Morti Messico
Le tombe di un cimitero ai tempi del Covid in Messico (Getty Images)

Se c’è una cosa che abbiamo imparato dalla lotta al Covid è quella nel detto “Tutto il mondo è paese”. Oggi, più che mai, questa piccola frase riecheggia nelle nostre orecchie e si mostra dinanzi ai nostri occhi con un impeto straordinario. Se straordinario si può ancora chiamare. Il Covid in Italia, in America, in Australia e in altri parti del mondo, nessuno escluso.

Certo, non siamo qui a decifrare dei gradi di bellezza comune, cosa che sarebbe stata molto più interessante. No! Come sempre, quando c’è qualcosa cha accomuna il mondo, è da trovare nella parola terribile. Non per essere pessimisti, ma è il corso della storia. La stessa storia che si è ripetuta nella lotta al Covid.

Un altro record negativo è stato registrato nelle ultime ore. Ma come poc’anzi detto non è del nostro Paese che si occupa, bensì di un altro dell’America Latina, che ancora è molto lontano da vedere una luce in fondo al tunnel.

Il Messico nell’oscurità: altro record di morti in ambito Covid

Covid Record Morti Messico
Un cimitero Covid in Messico (Getty Images)

Altro che luce in fondo al tunnel. Ci fosse anche solo un piccolo bagliore di questa fantomatica luce, potremmo tornare a sperare, o meglio, a usare questa parola della categoria della passività. Perché di sperare non c’è nulla, ma di azionarci, quello sì, sempre, per uscirne tutti insieme.

Ieri a noi, oggi a loro, domani agli altri. E quest’oggi parliamo di Messico. La nazione tra l’America Latina e quella Nord ha fatto registrare un altro record, negativo, di morti nell’ambito della lotta al coronavirus.

Fonti interne al Paese, con l’ultima istanza decretata dal ministro della Salute messicano, hanno fatto sapere che il numero di morti complessivo è salito oltre la soglia delle 200.000 persone. Il Messico, ahinoi, è così il terzo Paese al mondo per numero di vittime, dietro solo a Stati Uniti d’America e Brasile.