Parrucchieri e barbieri, quando riapriranno? La guida regione per regione

Con la zona rossa in tutta Italia, saranno chiusi anche parrucchieri e barbieri. Quando potranno riaprire, la guida regione per regione

Un barbiere
Un barbiere (GettyImages)

Durante il periodo pasquale, ovvero quello compreso tra il 3 aprile e il 5 aprile, tutto lo stivale è in zona rossa. Nessuno spostamento tra regioni, negozi ancora chiusi e coprifuoco. Niente visite inoltre (massimo una persona, una sola volta al giorno), e autocertificazione alla mano, il popolo italiano sarà costretto incredibilmente a fare a meno della Pasqua per il secondo anno di fila.

Con le restrizioni pasquali saranno chiusi anche, ovviamente, i saloni di bellezza, centri estetici, nonché i barbieri e parrucchieri. Ma allora quando potranno riaprire i saloni da parrucchiere e i barbieri? Chiaramente dipenderà dal colore delle regioni nel periodo che va da al 6 al 30 aprile. Vediamo insieme in quali regioni i giorni delle riaperture e dei diversi colori in tutta Italia.

Zona rossa: parrucchieri e barbieri riapriranno dopo Pasqua

Salone di parrucchieri
Salone di parrucchieri (GettyImages)

Riapriranno dopo Pasque i parrucchieri e i barbieri. Dopo i tre giorni di lockdown, o per meglio dire zona rossa, l’Italia tornerà infatti alle divisioni per colori. Fino al 30 aprile – giorno in cui scade l’ultimo dpcm emanato dal Governo sulle restrizioni – intanto è ufficiale che non vi saranno regioni in zona gialla. I saloni di parrucchieri e i barbieri, non facendo parte delle attività di prima necessità, potranno riaprire soltanto nelle regioni in zona arancione. Anche se si era ipotizzata una riapertura per il 7 aprile, la fumata è stata nera.

Dunque Trento e Bolzano passeranno da gialla ad arancione, mentre la Lombardia insieme alla Toscana, la Puglia e la Campania rimarranno rosse. Parrucchieri e barbieri aperti anche in Liguria, nel Lazio, in Sicilia, nelle Marche e nel Veneto che dopo il periodo pasquale torneranno invece in zona arancione.