Chi è Caterina Guzzanti, attrice dai mille volti: da ‘Boris’ a ‘LOL’

Molti la ricorderanno come Arianna in Boris, adesso è la concorrente del programma Prime Video LOL. Chi è Caterina Guzzanti

Caterina Guzzanti sorridente
L’attrice Caterina Guzzanti (Gettyimages)

Caterina Guzzanti è un’attrice e comica romana. Nata nel 1976, condivide con i fratelli Sabina e Corrado la passione del cinema e per la recitazione e per la comicità. Insieme i tre fratelli formano uno dei trii più importanti della comicità italiana, nel periodo che va dalla fine degli anni 90′ fino agli inizi del 2000. Insieme i tre comici collaborano spesso a trasmissioni in Rai, come La posta del cuore, L’ottavo nano, Il caso Scarfaglia e molti altri.

Caterina esordisce al cinema nel 1998, con un piccolo ruolo nel film Le faremo tanto male, e oltre a essere una splendida comica ricopre diversi ruoli drammatici. La donna si fa conoscere e amare dal grande pubblico con la strepitosa interpretazione di Arianna, nella fortunata serie tv “Boris”. Adesso una nuova avventura su Prime Video nell’innovativo show “LOL: Chi ride è fuori”.

Caterina Guzzanti, una nuova avventura in streaming

Caterina Guzzanti
L’attrice Caterina Guzzanti (GettyImages)

Insieme a Frank Matano, Elio, Angelo Pintus, Luca Ravenna e molti altri comici, Caterina Guzzanti è una delle protagoniste di LOL. L’ambizioso progetto, con Fedez e Mara Maionchi alla conduzione, sembra fatto apposta per lei. Si, perchè la comicità dell’attrice romana è ricercata, non convenzionale, molto particolare. Nella serie tv Boris ha già mostrato le sue doti, interpretando una fastidiosissima assistente alla regia che è entrata nel cuore di milioni di telespettatori.

Adesso per Caterina, così come per tutti gli altri colleghi, è arrivata una sfida senza precedenti. Il programma originale Prime Video infatti mette insieme 10 comici tra i più famosi del nostro paese, con la strana pretesa di non far ridere per fare ridere. Il format prevede infatti che tutti i concorrenti si sfidino a suon di battute con l’obiettivo di far ridere gli altri, che qualora dovessero cedere sarebbero eliminati.