Donald Trump non molla la Casa Bianca: la FOTO del nuovo studio spiazza

Donald Trump non si rassegna alla separazione dalla Casa Bianca dopo la sconfitta contro Biden, spunto una foto del suo nuovo studio che spiazza tutti

Donald Trump serio
L’ex presidente Donald Trump (Getty Images)

È noto a tutti che Donald Trump non abbia mai accettato di aver dovuto lasciare la Casa Bianca dopo aver perso le elezioni contro Biden.

Nei giorni scorsi su Twitter Stephen Miller ha postato una foto che lo ritrae insieme a Trump nel suo nuovo ufficio. Lo scatto ha spiazzato tutti. Il motivo? In moltissimi hanno notato che il studio dell’ex presidente è una copia dello Studio Ovale. Alle sue spalle si vedono due immagini attaccate alla parete ai lati della finestra. Una mostra l’Air Force One in volo, l’altra ritrae invece i visi dei presidenti americani scolpiti nella roccia del Mount Rushmore.

Altri dettagli rendono lo studio identico a quello che aveva alla Casa Bianca. Il nuovo studio di Donald Trump mostra tutto ciò che ricordi il suo mandato presidenziale.

Trump rende il suo nuovo studio uguale allo Studio Ovale, due oggetti non passano inosservati

Dopo aver visto la foto postata da uno dei collaboratori dell’ex presidente degli Stati Uniti, Politico ha fatto una lista degli oggetti che Trump ha sistemato nel suo nuovo studio. Tra questi il muro simboleggia i suoi quattro anni di linea dura sull’immigrazione. Il Wall Street Journal ricorda invece la corsa della Borsa di New York durante la sua presidenza. Per quanto riguarda il Mount Rushmore, questo simboleggia la sua battaglia a difesa dei padri della patria.

Due oggetti hanno scatenato non poca ironica sui social. Uno di questi è una statuetta che raffigura la miniatura di Donald Trump. In passato l’ex presidente si arrabbiò molto a causa di una battuta sulle sue piccole mani. L’altro oggetto è una bottiglia di Diete Coke. Lui con un appello aveva tentato di boicottare la multinazionale dopo averla accusata di essersi espressa contro la stretta sul voto dello stato della Georgia.