Che cos’è l’endemia: metterà fine al Covid per sempre

Che cos’è l’endemia: il Covid non farà più paura e finirà per sempre quando si entrerà in questa nuova fase. Le parole di Pierpaolo Sileri

Endemia provette Covid
Provette con virus Covid (Getty Images)

Il Covid continua a non dare tregua; il mondo intero è in piena quarta ondata, con gli Stati Uniti ed i Paesi europei i più colpiti in questa fase. In Italia la situazione non è da meno, con i contagi arrivati quasi fino alla soglia dei 100mila positivi al giorno.

Il governo studia contromisure alla variante Omicron, attualmente dominante nel Vecchio Continente, che sta creando non pochi grattacapi. Molti i Paesi che stanno tornando al lockdown, almeno per i non vaccinati, un numero ancora significativo anche in Italia; rappresentano i più esposti al contagio e sono più inclini a contrarre in maniera grave la malattia.

Nel nostro Paese si stanno eseguendo le terze dosi della vaccinazione anti Covid, ed è probabile che tra qualche mese si sarà costretti anche ad una quarta inoculazione, con le casa farmaceutiche al lavoro anche per trovare una cura al virus che sta colpendo il mondo da due anni ormai.

LEGGI ANCHE >>> Gaia Gozzi positiva al Covid, le condizioni e l’appello: “Non prendetelo sotto gamba”

Quando il Covid diventerà una endemia: le parole di Sileri

Covid virus
Il virus del Covid al microscopio (Getty Images)

Già, ma quando finirà il Covid? Una domanda a cui nessuno, al momento, sa rispondere. I virologi del mondo intero stanno lavorando proprio su questo aspetto; in molti sono convinti che presto il virus perderà forza fino a diventare una semplice influenza, anche e soprattutto per merito dei vaccini.

Insomma, l’obiettivo è l’attuale pandemia si trasformi nel più breve tempo possibile in una endemia. In questo caso, infatti, la malattia si manifesta con un numero di casa distribuito in modo uniforme nel tempo, con l’agente patogeno responsabile circolante nella popolazione e presente.

E’ un passaggio che dipende dalla stagionalità; il sottosegretario di Stato alla Salute Pierpaolo Sileri, a “L’aria che tira” in onda su La7 ha ipotizzato di “canto del cigno” del Covid, considerato anche come la variante Omicron sia meno aggressiva e quindi con la possibilità di un’evoluzione verso “una forma più leggera“. Sileri ha anche sostenuto come i vaccinati non dovrebbero avere problemi in questa fase.