Milan, probabile il recupero di Boateng

Il Milan cerca l’impresa in Champions League: l’obiettivo è battere il Tottenham con due gol di scarto e passare così il turno approdando ai quarti di finale. Il tecnico Massimiliano Allegri sa che sarà dura: “Quella di domani deve essere la partita del Milan e non dei singoli. Se non giochiamo da squadra difficilmente faremo risultato. Possiamo farcela perché abbiamo una squadra forte che sta bene fisicamente e mentalmente. Quella dell’andata è stata una partita strana, sappiamo che il Tottenham è forte e non dovremo commettere gli errori commessi a San Siro. Non vedo perché dovremmo andare la pensando di non vincere’. Niente squilli di tromba, ma una certezza, il Milan farà di tutto per conquistare i quarti di finale”. Allegri ha ancora parecchi dubbi sulla formazione da mandare in campo. Diversi i possibili ballottaggi, si spera di recuperare l’infortunato Boateng e a tal proposito il tecnico ha dichiatato: “Boateng lo stiamo ancora valutando. Non mi sbilancio, ma aspetto l’ultimo minuto per decidere se convocarlo o meno. C’è Marek Jankulovski, vedremo. Non temo Bale troveremo il modo di fermarlo. Abbiamo studiato molto in proposito. E’ un giocatore importante con grandi qualità fisiche e tecniche, ma il Tottenham non è solo lui”. Nella gara di andata l’esterno gallese era assente, in questa partita dovrebbe partire titolare dopo un mese e mezzo di assenza: ha giocato venti minuti nella gara di campionato, non dovrebbe quindi essere al massimo della forma. Nel Milan mancherà Cassano che non può giocare in Champions League e nemmeno lo squalificato Gattuso che tornerà disponibile solo per l’eventuale finale. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *