Taiwan: la patria dei tè oolong

Le prime piantagioni di tè a Taiwan nacquero 300 anni fa, provenivano dalla provincia di Fujian, in Cina e furono situate al nord dell’isola. Ancora oggi la maggior parte del tè viene prodotto in questa regione, vicino Taipei.

Le piantagioni si caratterizzano per non essere mai a quota inferiore ai 300 metri e per la temperatura che non va mai al di sotto dei 13 gradi e mai al di sopra dei 28 gradi. Le piante, così, germogliano per ben cinque volte all’anno, da aprile a dicembre, anche se le foglie migliori si raccolgono tra fine maggio e metà agosto.

Quasi tutti i di Taiwan sono oolong, ossia tè semi-fermentati; tuttavia si producono alcuni pouchong usati anche come base per il tè al gelsomino e altre tipologie aromatizzate.

I tè più noti sono:

Il Formosa Gunpowder che si presenta sotto forma di piccole pallottole di tè che danno un’infusione limpida e rinfrescante.

Il Formosa Great Oolong (Great Black Dragon) che è un tè eccezionale dalle foglie con punte bianche raccolte in primavera, dal gusto delicato.

Il Tung Ting, considerato il miglior prodotto di Taiwan, è un pouchong che dà un infuso arancio dal gusto delicato.

Il Formosa Grand Pouchong che è un tè leggermente fermentato, quasi verde. Concorrente del Tung Ting, presenta un infuso giallo dall’aroma delicato.

Ci sono poi altri tè di Taiwan come il Ti Kuan Yin, un oolong famoso per le sue speciali caratteristiche.

Note

I tè pouchong

I tè pouchong sono tè leggermente fermentati (fra il 10% e il 20%), che si posizionanao fra i tè verdi e i tè oolong sia per il colore, tendente al giallo più che al marrone, sia per il sapore, più deciso dei primi e più blando dei secondi. Grazie alla ridottissima fermentazione, conservano le qualità di freschezza e profumo tipiche dei tè verdi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *