Sulle strade in festa “Brindo con prudenza”: parte la campagna dell’ANIA

Quale migliore periodo delle feste dove si è soliti alzare il gomito per lanciare una campagna sulla sicurezza stradale? Parte proprio in questi giorni la sesta edizione di “Brindo con Prudenza“,  l’iniziativa della  Fondazione Ania per la Sicurezza Stradale, realizzata in collaborazione con la Polizia di Stato. L’obiettivo?  Ridurre gli incidenti stradali che nei fine settimana coinvolgono soprattutto i giovani e contenere la mortalità giovanile legata alle stragi del sabato sera.

4.090 le vittime della strada dello scorso anno. Di questi  1.080, ovvero il 26,4%, erano under 30, rimasti coinvolti nelle cosiddette “stragi del sabato sera”: il 40,8% del totale dei decessi under 30 sarebbe infatti avvenuto nelle ore notturne. Discoteca, musica, alcol e droghe sono spesso il cocktail che sulle strade diventa fatale.

Di qui la campagna di sensibilizzazione sulla prevenzione e la sicurezza rivolta ai giovani lanciata da ANIA,  “Brindo con Prudenza” , in corso in questi giorni di festa nelle principali discoteche di  4 regioni italiane e 8 località (Bardonecchia e Limone in Piemonte, Rimini e Riccione in Emilia Romagna, Madonna di Campiglio e Folgaria in Trentino Alto Adige e Napoli e Salerno in Campania). Qui  il prossimo 30 e 31 dicembre 2011 e il prossimo 6 e 7 gennaio 2012, saranno  disponibili all’ingresso corner informativi dove i giovani, prima di entrare a divertirsi, saranno chiamati ad un gesto responsabile: “eleggere” il cosiddetto “guidatore designato”, colui che si impegna a rimanere sobrio e lucido e a riaccompagnare i propri amici a casa in sicurezza, ligio al motto “Chi guida non beve, chi beve non guida”.

Il “guidatore designato”, soprannominato “Bob”, riconoscibile grazie ad gadget identificativo, a fine serata, riceverà anche un omaggio dall’ANIA,  come premio per aver mantenuto la promessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *