Mostra fotografica del fotografo Evgen Bavcar: Il buio è uno spazio

Oggi vi segnalo una mostra fotografica del fotografo Evgen Bavcar dal titolo “Il buio è uno spazio”; il vernissage è previsto per il 18 gennaio 2012 alle ore 18:00 presso il Museo di Roma in Trastevere. Si tratta di un evento particolare la cui arte è davvero rappresentativa, parliamo del fotografo sloveno che nonostante la sua cecità ha sfidato un destino beffardo per diventare un grande maestro della fotografia. Pensare ad un professionista che ha fatto dell’arte visiva fotografica la sua esistenza nonostante il buio abbia avvolto progressivamente la capacità visiva dei suoi occhi, è estremamente affascinante e allo stesso tempo quasi impensabile, eppure, questa è una realtà.

La domanda che sorge spontanea è come riesca lui, una persona cieca, a fotografare e a diventare soprattutto un artista rinomato in tutto il mondo; questa è la sua risposta rilasciata durante un’intervista: “Mi dovete chiedere non come, ma perché fotografo. Scatto in rapporto ai rumori, ai profumi e soprattutto in relazione alla mia esperienza della luce. Poi scelgo le mie foto facendomi consigliare da amici con lo sguardo libero da ossessioni personali”.

Evgen Bavcar non è diventato cieco in seguito ad una malattia, ma circostanze avverse della vita hanno contribuito a spegnere la luce catturata dai suoi occhi. Da bambino fu colpito da un ramo al suo occhio sinistro, perse il suo utilizzo, per mesi poté vedere  con il solo suo occhio sinistro riuscendo a carpire con questo tutto ciò che il mondo circostante gli offriva. Successivamente, una mina abbandonata danneggiò in modo irrimediabile il suo occhio sinistro. Come lui stesso afferma, si è trattato di un addio alla luce avvenuta in modo lento e progressivo. La cecità però per Evgen Bavcar non è stata vissuta come un limite, l’uomo e fotografo poi, ha trasformato questo suo handicap come il punto per un nuovo inizio.

Si è dedicato allo studio della filosofia e della storia a Lubiana, oltre ad aver ottenuto un dottorato alla Sorbona di Parigi, e diventare il fotografo rinomato che tutti gli estimatori del settore conoscono. La mostra fotografica “Il buio è uno spazio” sarà possibile visitarla fino al 25 marzo 2012, un’occasione interessante per prendere visione del suo lavoro e della sua capacità di catturare scenari e oggetti dal suo mondo fatto di oscurità.

La mostra fotografica si potrà visitare tutti i giorni dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 20:00, il lunedì è il giorno di chiusura. Il prezzo del biglietto è di euro 6,50 quello intero, il ridotto è di € 5,50; gratuito invece per tutte quelle categorie previste dalla normativa attualmente vigente.

Per informazioni contattare il seguente numero: 060608

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *