Catherine Zeta-Jones si aggiunge al cast di “Side Effects”, il nuovo dramma di Steven Soderbergh

Reunion in vista per la splendida attrice Catherine Zeta-Jones, Premio Oscar nel 2003 come Miglior Attrice Non Protagonista per “Chicago“, e Steven Soderbergh, regista che da tempo sembra pronto ad appendere la “cinepresa al chiodo”, ma sempre più spesso torna sui suoi passi annunciando nuovi progetti.

Già insieme sul set di “Traffic“, che è valso a Soderbergh il Premio Oscar come Miglior Regista, i due prossimamente lavoreranno insieme al dramma sulla dipendenza da farmaci intitolato “Side Effects“, prodotto dalla Open Road Films. Nel cast inoltre confermati Blake Lively, stella del serial “Gossip Girl” sempre più lanciata nel mondo del cinema, Jude Law, ultimamente protagonista di “Contagion“, e Channing Tatum, tra gli attori principali del prossimo film di Soderbergh intitolato “Magic Mike“.

La storia di “Side Effects” ruoterà sul personaggio della Lively, una donna dipendente da farmaci sotto prescrizione, che sembrerà instaurare una relazione non solo professionale con il suo nuovo terapista, interpretato da Jude Law. A complicare le cose la moglie di lui, la Dr.ssa Erica Siebert che sarà per l’appunto interpretata dalla Zeta-Jones, e il marito di lei, un avanzo di galera da poco uscito di prigione che avrà le sembianze del “macho” Tatum.

La sceneggiatura di questo dramma, che si basa sulla psicofarmacologia, lo studio di come le droge hanno effetto sulla mente umana, è stata affidata a Scott Z. Burns, già autore per il regista di “Contagion” e “The Informant!“. Soderbergh per la realizzazione del film ha ottenuto un budget di circa 30 milioni di dollari. Le riprese inizieranno questo Aprile a New York.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *