Impugna il fucile e spara ad un cucciolo di cane

L’ha colpita in pieno giorno, in una piazza poco distante dal Comune di Specchia, in provincia di Lecce. Ha preso il suo fucile e ha colpito la cagnolina in pieno volto, lasciandola poi per terra in una pozza di sangue.

Vittima di questo atroce gesto è una cagnolina di nome Nella, venuta al mondo poco più di 5 mesi fa, la cui unica colpa sarebbe stata quella di trovarsi a gironzolare vicino alla casa dell’uomo che l’ha sparata.

Non c’è voluto molto tempo per risalire all’autore dell’insano gesto. Subito dopo il ritrovamento del cane, i Carabinieri sono intervenuti sequestrando i filmati delle telecamere di sorveglianza presenti in zona. Nonostante l’analisi attenta delle forze dell’ ordine, l’uomo non è stato subito identificato perchè distante dalla zona ripresa dalle telecamere. Successive indagini hanno portato alla ricerca di tutti coloro che detenevano armi da caccia con relativo porto d’armi.

È stato così identificato un uomo di 45 anni, P.S., che si è difeso dalle accuse mosse contro di lui dalle autorità affermando di aver sparato al cane perchè convinto che questo avesse ucciso alcune delle sue galline. Sul 45enne ora pesano importanti capi d’accusa: maltrattamento di animale e possesso illegale di armi. Il fucile con cui avrebbe sparato, infatti, non era legalmente registrato.

In seguito alla fucilata, Nella è stata soccorsa da una Guardia Eco-zoofila, Ilaria Chiriatti, che l’ha subito portata in un centro veterinario dove le sono state assicurate le prime cure. La situazione è piuttosto grave perchè la cucciola ha subito ferite gravi ed inoltre un pallino le si è ficcato in pieno in un occhio.

Si spera che la piccola possa riprendersi presto e al meglio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here