Salvato cucciolo di un mese bloccato nelle fognature

Il 9 febbraio scorso una telefonata è arrivata alla Michigan Humane Society’s Emergency Rescue, uno delle più grandi associazioni animaliste presenti in Michigan, per denunciare una notizia sconcertante: un cucciolo di poco meno di un mese era rimasto incastrato all’interno di un tubo delle fognature sottoterra. Solo un intervento tempestivo poteva salvarlo.

Il primo ad arrivare sul posto è stato Chris Ouwerkerk della MHS Emergency Rescue. Dopo un primo sopralluogo ci si è resi subito conto della situazione: i guaiti del cucciolo spaventato si sentivano distintamente provenire da un tubo aperto a livello della strada.

Armati di pala, gli uomini hanno inziato a scavare in prossimità del tubo, per poi inziare a smontarlo. Grazie all’ausilio di una telecamera sono riusciti a capire a che profondità era arrivato il piccolo, organizzando così un piano d’azione per salvarlo. Sul posto è poi arrivato un escavatore che ha permesso di eliminare il terreno che circondava il tubo, così da permetterne la rottura.

Finalmente nel tardo pomeriggio anche l’ultimo tratto della tubatura è stato rimosso e il piccolo ha potuto vedere nuovamente la luce. Terrorizzato e tremolante, il cucciolo è stato avvolto in un asciugamano e successivamente visitato. Portato subito dalla sua mamma, ha ripreso subito a bere il latte e le sue condizioni sono ottime. Si è ripreso velocmente e forse questa brutta avventura sarà solo un lontano ricordo.

Il lavoro dell’ MHS Emergency Rescue è stato fondamentale anche questa volta per salvare una vita. Tutta l’operazione di salvataggio è stata ripresa e di seguito ve ne mostriamo il video.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=9hhhRptEUlk&feature=related[/youtube]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *