Taylor Swift, la regina della musica country

Lei non ha proprio nulla a che vedere con le varie Rhianna, Lady Gaga e Co.: appena la si vede, quello che ne traspare è un’immagine pura, autentica e pulita. Parliamo della oramai consolidata regina del country Taylor Swift, che ieri si è aggiudicata ben due premi: il “Big Help Award” ai Kids Choice Award 2012, quello che la premia per il suo operato sociale, e quello di “Miglior performer dell’anno” nell’ambito della musica country, assegnatole per il secondo anno consecutivo dall’ Academy Country Music Awards.

Viso angelico il suo, di una bella delicata che si intona al suo stile musicale Taylor  Swift è stata premiata per il Kids Choice Award da Michelle Obama, che le ha fatto anche vivacemente i complimenti per l’impegno che dedica ai più bisognosi. Al ricevimento del secondo premio, avvenuto a pochissima distanza dall’altro, ha ringraziato i suoi fans per il sostegno e le votazioni che le offrono.

Belle soddisfazioni per una ragazza di soli 22 anni con tre album di successo alle spalle: c’è tanta gavetta, amore, impegno e dedizione che hanno portato Taylor Swift alla ribalta. Il suo debutto è avvenuto con l’uscita del primo album omonimo all’età di 17 anni: si è così presentata con una chitarra in spalle e canzoni che portano quasi sempre la sua firma ai testi e dall’ascolto davvero piacevole. A differenza di tante piccole dive americane, la Swift è sempre rimasta fedele alla sua immagine fresca e da sognatrice, senza mai eccedere e cadere in comportamenti da diva o in atteggiamenti volgari.

Un curriculum di tutto rispetto il suo: hit di successo, presenza costante nella nota classifica Billboard e tanto talento da vendere senza troppi artifici e ammiccamenti, segno che in fondo la semplicità spesso si conferma essere un’arma vincente e piena di soddisfazioni. Se non la conoscete ancora questo è uno dei singoli estratti dal suo ultimo album “Speak Now”: il singolo si chiama “Story Of Us”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=nN6VR92V70M[/youtube]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here