Vettel: “Possiamo competere con le scuderie più forti”

Sebastian Vettel è sicuramente molto provato dopo le prime due gare della stagione che sono state assolutamente deludenti a livello di punti ma soprattutto a livello di morale. D’altronde dopo la dimostrazione di forza della scorsa stagione nessuno poteva immaginare che la situazione fosse cambiata in modo così radicale.

Comunque il pilota tedesco dopo aver sbollito la rabbia per gli episodi davvero particolari che sono capitati in Malesia, pensa già al futuro e sul suo blog ufficiale ammette che le prime due gare non sono state esattamente perfette, ma che non erano male. Secondo il bicampione del mondo in carica la Red Bull ha dimostrato che è in grado di competere con le squadre più forti e questo è molto importante.

L’episodio in Malesia ha costretto il pilota a perdere dei punti preziosi ma sono cose che accadono in F1. Vettel è positivo visto che afferma: “Ora abbiamo 18 gare ancora davanti a noi e faremo tutto il possibile per difendere i nostri titoli. Ho fiducia totale nel team, nella macchina e in me stesso. C’è ancora molto da fare per noi, ma insieme come una squadra possiamo realizzare qualsiasi cosa.”

È evidente quindi che Vettel deve essersi rasserenato dopo le sue dichiarazioni molto piccanti rilasciate in Malesia sia prima che dopo la gara, visto che aveva accusato il suo team di essere in ritardo rispetto alle altre scuderie.

Vediamo se in Cina la Red Bull ritornerà ad essere una monoposto invincibile come l’anno scorso o se i tifosi della Ferrari potranno sperare in un altro miracolo da parte di Fernando Alonso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here