56° Edizione Premio David di Donatello: Grandi vittorie per i Taviani e Sorrentino

E’ arrivato il tempo anche per gli italiani di premiare i loro beniamini cinematografici. Questo pomeriggio all’ Auditorium della Conciliazione di Roma sono stati infatti consegnate le onoreficenze appartenenti alla 56° Edizione del Premio David di Donatello 2012. A condurre l’evento, come di consueto, l’attore genovese Tullio Solenghi.

Dopo l’annuncio delle nomination il favoritissimo del giorno sarebbe dovuto essere “Romanzo di una Strage” di Marco Tullio Giordana. Il thriller con Valerio Mastandrea e Pierfrancesco Favino, che ha ottenuto ben sedici nomination, è invece uscito a testa bassa dalla kermesse, conquistando solo due statuette. A svettare su tutti è stato “Cesare deve morire” dei fratelli Paolo e Vittorio Taviani, che dopo aver conquistato la Germania e la Berlinale, escono vincitori anche da questa “partita in casa”. Oltre alla statuetta per il Miglior Film il dramma è stato premiato anche per la Miglior Regia, Miglior Produzione, Miglior Montaggio e Miglior Fonico di Presa Diretta.

A far man bassa di statuette, altrettanto prestigione, è stato anche “This Must Be The Place” di Paolo Sorrentino, prima prova “oltreoceano” del regista de “Il Divo“. Il film con Sean Penn ha conquistato pubblico e critica, portando così alla vittoria dei premi per la Miglior Sceneggiatura, Miglior Fotografia, Miglior Musicista, Miglior Canzone Originale, Miglior Truccatore e Miglior Acconciatore.

Tra gli attori protagonisti sono stati premiati Michel Piccoli per “Habemus Papam” e Zhao Tao per “Io Sono Li“.

Qui di seguito ricapitoliamo i vincitori delle maggiori categorie:

MIGLIOR FILM
Cesare deve Morire
Habemus Papam
Romanzo di Una Strage
Terraferma
This Must Be The Place

MIGLIORE REGISTA
Paolo e Vittorio Taviani – “Cesare deve Morire”
Nanni Moretti  – “Habemus Papam”
Ferzan Ozpetek – “Magnifica Presenza”
Marco Tullio Giordana – “Romanzo di una strage”
Emanuele Crialese – “Terraferma”
Paolo Sorrentino – “This Must Be The Place”

MIGLIORE REGISTA ESORDIENTE
Stefano Sollima – “ACAB – All Cops Are Bastards”
Alice Rohrwacher -”Corpo celeste”
Andrea Segre  – “Io sono Li”
Guido Lombardi – “La-bas educazione criminale”
Francesco Bruni – “Scialla! (Stai sereno)”

MIGLIORE SCENEGGIATURA
“Cesare deve morire”
“Habemus Papam”
“Romanzo di una strage
“Scialla! (Stai sereno)”
“This Must Be The Place”

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA
Zhao Tao –  “Io sono Li”
Valeria Golino – “La kryptonite nella borsa”
Claudia Gerini – “Il mio domani”
Micaela Ramazzotti – “Posti in piedi in paradiso”
Donatella Finocchiaro – “Terraferma”

MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA
Michel Piccoli – “Habemus Papam”
Elio Germano – “Magnifica presenza ”
Marco Giallini – “Posti in piedi in paradiso”
Valerio Mastandrea – “Romanzo di una strage”
Fabrizio Bentivoglio – “Scialla! (Stai sereno)”

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA
Anita Caprioli – “Corpo celeste”
Margherita Buy – “Habemus Papam”
Cristiana Capotondi – “La kryptonite nella borsa”
Michela Cescon – “Romanzo di una strage”
Barbora Bobulova – “Scialla! (Stai sereno)”

MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA
Marco Giallini – “ACAB – All Cops Are Bastards”
Renato Scarpa – “Habemus Papam”
Giuseppe Battiston – “Io sono Li”
Pierfrancesco Favino – “Romanzo di una strage”
Fabrizio Gifuni – “Romanzo di una strage”

MIGLIOR FILM DELL’UNIONE EUROPEA
“Carnage”
“Melancholia”
“Miracolo a Le Havre”
“Quasi Amici”
“The Artist”

MIGLIOR FILM STRANIERO
“Drive”
“Hugo Cabret”
“Le Idi di Marzo”
“The Tree Of Life”
“Una Separazione”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here