Vebo, la bomboniera è protagonista

L’attesa cresce per l’undicesima edizione di Vebo, il salone internazionale dedicato al mondo della bomboniera, dell’articolo da regalo e della casa, in programma a Napoli al quale parteciperà Maria Grazia Cucinotta La bellissima attrice italiana, sarà infatti alla Mostra d’Oltremare, in veste di madrina, dal 12 al 15 ottobre 2012.

Un ritorno per la Cucinotta nella terra che l’ha resa famosa, grazie alla sua partecipazione, come attrice protagonista, nel film Il Postino, con Massimo Troise e Philippe Noiret, lungometraggio che poi vinse l’Oscar nel 1996 per la migliore colonna sonora.

Sono da sempre legata a Napoli ed ai napoletani – dichiara Maria Grazia Cucinotta – soprattutto per il periodo vissuto qui, in occasione del film Il Postino, dove ho trovato la mia amicizia con Massimo. Dopo la Sicilia, mia terra natia, Napoli rappresenta la mia vera seconda casa, venire a Napoli per il Vebo sarà un’occasione per ritrovare una terra ed un popolo che amo”.

Per questa edizione il salone è stato spostato di qualche giorno rispetto alla consueta settimana di inizio ottobre, questa scelta scaturisce da un’attenta analisi dell’organizzazione che il presidente Paulillo illustra cosi: “Negli ultimi anni per contrastare la crisi economica abbiamo mirato alla vendita del prodotto verso l’estero dove il brand produttivo italiano ha un valore aggiunto, perciò consentire ai buyers di raggiungere Napoli era determinante. L’accavallarsi di esposizione, tutte concentrate nella seconda metà di settembre – prosegue Luciano Paulillo – avrebbe creato un affollamento espositivo che non avrebbe fatto bene a nessuno e in particolare al nostro salone Vebo che, da anni, è sede di riferimento per i compratori stranieri. Inoltre le date di metà ottobre ci consentono di esporre tutte le collezioni che saranno in vendita per l’anno 2013, cosa che a volte, per ritardi delle produzioni delle linee di alcuni espositori, non erano mai tutte complete”.

A supportare le scelte organizzative, sono i numeri degli espositori, aumentati rispetto all’edizione passata, con 50 nuove aziende, mai venute a Napoli. All’interno della fiera saranno rappresentati tutti i distretti produttivi italiani come quello veneto, quello toscano-emiliano e non ultimo quello del centrosud che grazie alla Campania, Puglia e Sicilia, costituisce il punto di forza, sia per produttività sia per fatturato, della produzione italiana.

Anche per l’edizione 2012 saranno organizzate diverse condizioni per favorire l’arrivo a Napoli e il soggiorno nel capoluogo partenopeo. Azioni con compagnie aeree, di navigazioni e con linee di autobus, sono in fase di definizione per ridurre i costi di viaggio, mentre con numerosi alberghi cittadini, di varie categorie, si sono definiti pacchetti di soggiorno per sostenere coloro che desiderano trattenersi in città. Previsti anche, gratuitamente, collegamenti con navette da porto, stazione ed aeroporto per la Fiera e ritorno, così come le gite gratuite sui City Sightseeing per far visitare e conoscere la città agli oltre 25.000 ospiti della quattro giorni espositiva.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here