Parfait Amour, ecco il cocktail vincitore del Campionato mondiale

Si chiama Parfait Amour ed è il liquore speciale che il barman Ettore Diana ha utilizzato come base del cocktail con cui ha vinto il Campionato Mondiale a Pechino nell’ottobre del 2012.
Realizzato utilizzando bucce di arance e violette dal colore fucsia, il liquore costituisce uno degli ingredienti principali del cocktail del campione del mondo che il celebre barman ha presentato al Rhex, la fiera del settore che si è appena conclusa a Rimini e del quale ha svelato la ricetta.

Questi gli ingredienti per realizzare “Esse Emme”, il cocktail mondiale: 3cl Vodka Krova, 2,5cl Parfait Amour Five Senses, 1cl Norvik Vodka & Pesca, 0,5cl Curacao Blu FiveSenses, 2cl di panna e 4 gocce di Polpa Fragola Dr Bar.
Per l’occasione è stata creata addirittura una bottiglia speciale realizzata da Mavi Drink, l’azienda casertana leader del settore della produzione e distribuzione di spirits, che riporta sull’etichetta sia la medaglia d’oro vinta in Cina, sia la firma del campione del mondo dei barmen.

Ettore Diana, famoso per essersi aggiudicato anche 6 record nel Guinness dei primati – l’ultimo dei quali è stato lo spritz più grande del mondo – è nato nel maggio del 1955 a Casal di Principe, in provincia di Caserta, ma risiede in Veneto dal 1973, anche se negli ultimi 40 anni ha lavorato in giro per il mondo. La scelta di lasciare il suo paese nacque dalla volontà di approfondire la conoscenza del settore del bere miscelato, alla scoperta di nuove idee e tendenze e il giovanissimo barman casertano scelse come mèta Venezia, attirato dalla fama dell’Harry’s bar, fondato da Giuseppe Cipriani nel 1931l locale che è stato addirittura dichiarato, nel 2001, patrimonio nazionale dal Ministero di Beni Culturali.

Il mondo dei cocktail mi affascinava sempre di più e la città lagunare è stata l’ispirazione per ottenere i miei drink miscelati. – dichiara Ettore Diana – Ho assimilato tante tecniche diverse e sono riuscito a coronare il mio sogno nel modo migliore”.

Oggi torna alle proprie radici prestando il suo nome, le sue conoscenze e la sua esperienza ad un’azienda leader nel settore del beverage che ha sede proprio nella sua terra natale, la Mavi Drink. La scelta nominare un brand ambassador come Ettore Diana, rientra fra le strategie di comunicazione del marchio Mavi Drink ed esprime la volontà di accostare i propri liquori ad un personaggio la cui fama ed esperienza sono già state abbondantemente riconosciute, al fine di promuovere eccellenza, storia e cultura del buon bere.
“Tra le ragioni che mi hanno spinto a diventare brand ambassador della Mavi Drink – spiega Diana – oltre all’ottima qualità dei prodotti che già conoscevo, è stata fondamentale la capacità di instaurare un rapporto umano, oltre che lavorativo, con i proprietari dell’azienda”.
I cocktails sono composti da diversi centilitri di prodotti differenti. Il giusto dosaggio è proprio quello che dà il valore aggiunto e crea l’amalgama migliore per la realizzazione del drink miscelato. Anche questa collaborazione sarà certamente un fantastico mix”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *