Capi maschili da trasformare in look femminili: si chiama stile boyfriend

Si chiama stile boyfriend e consiste nell’indossare capi prettamente maschili, modificandoli e rendendoli accessibili anche alla donna. Un allure androgino con un solo capo mixato ad accessori o dettagli femminili: è così che si può creare un look femminile pur attingendo dall’abbigliamento maschile.

I capi da mixare sono più di quelli che si potrebbero pensare. Prima fra tutte la camicia bianca, indossata con maniche arrotolate su pantaloni che possono essere skinny, morbidi con le pinces o magari in pelle. Diventando oversize sul corpo femminile, il capo darà un effetto particolarmente intrigante se indossato con grazia e naturalezza.

Il jeans, meglio se washed e strappato, è un altro elemento maschile da prendere in prestito: arrotolando gli orli ma lasciando scoperta la caviglia, e aggiungendo una cinta mediamente sottile, il look risulterà estremamente femminile.
In questo caso sarebbe meglio abbinare un t-shirt o una camicia leggermente avvitata, e aggiungere stiletto e IT bag.

Anche la giacca è uno dei capi di maggiore tendenza da più di due stagioni ormai e risulterà molto versatile, creando facilmente abbinamenti easy chic.
Stesso discorso vale per la t-shirt: diventata il pezzo preferito per esprimere la creatività dei designer, che con le stampe e i modelli si sono sbizzarriti a reinterpretare la semplice maglietta, oggi è veramente facile da trovare per tutte le occasioni. Si può abbinare la t-shirt maschile, annodarla su un fianco o in vita, con una collana particolare che la renda luminosa.

Per far notare il dettaglio del nodo, si può sceglier un giacchino corto come capospalla e sotto pantaloni, di qualsiasi modello. Se invece la si intende abbinare ad una gonna a vita alta, sarebbe meglio sblusarla.

Infine, anche alcuni accessori tipicamente maschili possono dare un tocco boyfriend al nostro stile quotidiano: ad esempio il papillon, da utilizzare non solo su camicie, ma anche su vestiti, bluse e magliette.

Anche le bretelle possono essere un degno alleato nel determinare un nuovo outfit. Non solo nella classica versione nera ma anche in corda, sfumate, bicolor e stampate. Utilizzate per dare ironia e particolarità alla mise, gli stilisti insegnano che portate su gonne o shorts, esaltate da cappello e borsalino, permettono di fondere l’androgino al femminile in una moda che, è evidente, sta diventando sempre più unisex.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *