Sfiducia Bonafede, tra richieste di poltrone e crisi – DIRETTA VIDEO
Sfiducia Bonafede, tra richieste di poltrone e crisi – DIRETTA VIDEO

Sfiducia Bonafede, tra richieste di poltrone e crisi – DIRETTA VIDEO

Al Senato attesa la doppia votazione sulle mozioni di sfiducia contro il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. Il dibattito parlamentare tra presunte richieste di poltrone e rischio crisi

L’appuntamento è al Senato: a Palazzo Madama si gioca una partita delicata per il Governo Conte. Si votano le due mozioni di sfiducia presentate contro il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede e l’esecutivo rischia il tracollo. Decisiva sarà la posizione di Italia Viva: i renziani hanno paventato la possibilità di votare la sfiducia al responsabile del dicastero di via Arenula con il quale gli attriti non sono mai mancati, a partire dal tema della prescrizione. Proprio la ministra Bellanova ha ammesso prima dell’inizio della seduta parlamentare che nel partito guidato da Renzi c’è una forte spinta a votare la sfiducia.

Una miccia da disinnescare per Conte con la presunta richiesta di alcune poltrone di sottosegretari per placare gli animi nel gruppo nato dalla scissione dal Partito Democratico. Proprio il Pd ha avvisato gli alleati: in caso di sfiducia c’è l’inizio della crisi e nuove elezioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Di Matteo vs Bonafede da Giletti: “I boss mi negarono il DAP” – VIDEO

Sfiducia Bonafede, dal DAP alle prescrizioni: tutti i guai del Ministro

sfiducia bonafede
Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede (Getty Images)

La sfiducia per il ministro Bonafede è un passaggio chiave per l’esecutivo ed arriva proprio in piena emergenza coronavirus. Proprio la particolare situazione potrebbe essere un salvagente per la maggioranza con il partito di Renzi che potrebbe evitare il sì per non far iniziare una crisi dai risvolti difficili da anticipare. Il rapporto però tra l’ex presidente del Consiglio e il Guardasigilli non è mai stato ottimo: Renzi ha più volte ricordato che Bonafede lo ‘inseguiva’ già quando era sindaco di Firenze e proprio Iv ha bocciato la riforma della prescrizione.

Le mozioni di sfiducia depositate sono due: una dell’opposizione e un’altra presentata da Emma Bonino. Il ministro è al centro delle polemiche per diversi nodi spinosi. Dal caso Dap con le accuse del pm antimafia Di Matteo alla scarcerazione dei boss mafiosi. Oggi il giorno della verità che potrebbe costare caro all’intero Governo.

LEGGI ANCHE >>> Giustizia, terremoto al ministero: si dimette Fulvio Baldi, il motivo