Viaggi: Germania riapre all’Italia e ad altri Paesi dal 15 giugno
Viaggi: Germania riapre all’Italia e ad altri Paesi dal 15 giugno

Viaggi: Germania riapre all’Italia e ad altri Paesi dal 15 giugno

Viaggi in ripresa anche per la Germania, che riapre all’Italia ma anche ad altri Paesi. Ecco quali. Il livello di prudenza però non va abbassato.

La Germania approva la revoca dell’allerta viaggi per 29 Paesi. La revoca avrà effetto a partire dal prossimo 15 giugno. L’annuncio ufficiale è arrivato proprio dal ministro degli esteri tedesco, Heiko Maas, il quale ha fatto sapere che la revoca dell’allerta viaggi riguarderà i Paesi partner dell’Unione Europea, anche si farà eccezione per la Spagna, per la quale il provvedimento continuerà ad avere vigore anche dopo il prossimo 15 giugno. Sono dunque 26 i Paesi partner dell’UE destinatari del provvedimento. Mentre, al di fuori dei confini dell’Unione Europea, la revoca dell’allerta viaggi riguarda anche altri Paesi, si tratta di Islanda, Svizzera e Liechtenstein. Per quanto riguarda invece la Norvegia, quarto Paese dell’area Schengen non appartenente all’Unione Europea, l’allerta proseguirà anche oltre il prossimo 15 giugno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Farmaco contro il Coronavirus in arrivo entro fine giugno: servirà anche per la prevenzione

Viaggi in ripresa per la Germania, ma non si tratta di “Un invito a viaggiare”

Viaggi Germania
Viaggi Germania (Getty Images)

Le prossime due settimane saranno molto importanti ed occorrerà proseguire contatti e discussioni tra paesi che normalmente vengono scelti come mete per i viaggi all’estero. La Germania non abbasserà il livello di guardia e seguirà molto attentamente il tasso di infezione in altri Paesi, tiene a precisare Heiko Maas. Il ministro degli esteri specifica anche che al momento è prematuro fornire avvisi sui viaggi per ogni Paese. Dunque ha poi aggiunto che il fatto che sussista un’allerta viaggi non va inteso come sinonimo del divieto di viaggiare. Allo stesso tempo però i consigli sui viaggi non possono essere intesi come un invito a viaggiare: “Non posso al momento fornire l’avviso sui viaggi per ogni paese”, e poi “L’allerta sui viaggi non è sinonimo di divieto di viaggiare, e i consigli sui viaggi non equivalgono ad un invito a viaggiare”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Diletta Leotta spiazza tutti: “Il mio amore più sincero” – FOTO