Maturità 2020, gli studenti sono in crisi: tra i motivi, il flop della didattica a distanza
Maturità 2020, gli studenti sono in crisi: tra i motivi, il flop della didattica a distanza

Maturità 2020, gli studenti sono in crisi: tra i motivi, il flop della didattica a distanza

Maturità 2020, i dati rilevati mostrano che l’ansia rispetto agli anni passati è aumentata. Tra i motivi c’è la didattica a distanza, non rivelatasi all’altezza

Manca sempre meno all’inizio dell’esame di Maturità per i liceali. Un esame anomalo, composto di una sola prova orale che arriva dopo un anno di scuola ancor più anomalo. La pandemia di coronavirus ha infatti tenuto lontani i ragazzi da scuola dai primi giorni di marzo, ed adesso si apprestano a tornare in aula dopo più di 3 mesi per affrontare l’importante prova. Secondo i dati rilevati da Giuseppe Lavenia, psicoterapeuta, docente universitario e presidente dell’Associazione Nazionale, l’ansia tra gli studenti è molto più elevata rispetto agli scorsi anni. “Rispetto agli altri anni questa maturità si sta rivelando molto più complicata per tutti gli studenti che dovranno sostenerla. I dati che abbiamo rilevato quest’anno ci hanno mostrato un livello di ansia superiore al passato. Tutto ciò avrà certamente delle ripercussioni sullo stato emotivo dei ragazzi. Il 45% di loro ha dichiarato di essere in preda al panico mentre tenta di studiare, mentre il 52% ha dichiarato di non provare felicità al pensiero di chiudere il percorso di studio in questo modo. Il 47% avverte invece molta tristezza perchè avrebbe voluto condividere questo atto finale assieme ai propri compagni”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Belen Rodriguez vs Cecilia: sfida bollente in intimo – FOTO e VIDEO

Maturità 2020, flop della didattica a distanza: troppi problemi

decreto scuola
Aula di scuola, foto di Getty Images

Secondo i dati emersi, più del 95% degli studenti ha dichiarato di aver avuto problemi con la didattica a distanza, a causa non solo dei problemi di connessione, ma anche della poca dimestichezza con il digitale dei professori. E nonostante l’esame sia semplificato, gli studenti non sono comunque tranquilli. L’incertezza sullo svolgimento e la distanza tra i professori e gli alunni nello svolgimento dell’esame, non fanno che acuire le ansie dei ragazzi. “Psicofisicamente i nostri maturandi stanno esplodendo”, ha concluso Daniele Grassucci, direttore del portale Skuola.net.