Gianluca Grignani torna con un nuovo singolo: la dedica è ad una donna speciale
Gianluca Grignani torna con un nuovo singolo: la dedica è ad una donna speciale

Gianluca Grignani torna con un nuovo singolo: la dedica è ad una donna speciale

Il cantautore italiano Gianluca Grignani torna con un nuovo singolo, “Non dirò il tuo nome” dedicato ad una donna speciale, come da lui rivelato in un’intervista

Torna a far parlare della sua musica il noto cantautore italiano Gianluca Grignani, che oggi ha pubblicato il suo nuovo singolo “Non dirò il tuo nome”. Questa canzone farà parte di una trilogia, “Verde Smeraldo”, che sarà pubblicata nei prossimi mesi. Un progetto molto importante per il cantante milanese, che ha spiegato cosa lo ha ispirato in un’intervista rilasciata al Corriere. “Questa canzone la dedico alla stessa donna di “La mia storia tra le dita”, quella che 25 anni fa ispirò la mia canzone. Una notte non riuscivo a dormire e pensavo alle emozioni provate con lei. Ricordo un viaggio in Inghilterra fatto insieme, i nostri sguardi, e ho pensato di voler ritrovare quello sguardo. Da quella sensazione è nata questa canzone. Alcuni sanno chi è, ma non posso dire il suo nome. Adesso lei è sposata e ha dei figli, e non mi sembrava giusto dirlo adesso.”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Violenta grandinata in Emilia Romagna, ingenti danni a campi e vetture

Gianluca Grignani e le canzoni odierne: “Non vedo più grinta, è tutto istinto”

gianluca grignani
Gianluca Grignani durante un concerto (Getty Images)

Nel corso dell’intervista rilasciata al Corriere, Gianluca Grignani ha anche parlato del suo parere sulla musica odierna. “La musica sta cambiando, bisogna cercare di essere più essenziali e diretti. Io ho sempre pensato a fare la musica che mi viene, quella che mi piace. Non è un bellissimo momento per la musica italiana a livello di canzoni, non c’è più quella grinta di una volta. Non mi è mai piaciuto produrre un singolo per l’estate, non porta a molto. Bisognerebbe lasciarsi ispirare dall’arte, dalla libertà. Gli artisti giovani hanno un altro tipo di atteggiamento, un istinto reale”.