Coronavirus, anche il Messico al centro dell’emergenza sanitaria

Tra Usa, Brasile e Messico, il centro della pandemia da coronavirus si è completamente sposato oltreoceano.

Che il Brasile stia passando una stagione da inferno, per colpa del coronavirus e della mal gestione d’esso, non è più una notizia, ma un dato di fatto. Con la situazione fuori controllo, anche il presidente Bolsonaro, che tanto minimizzava sull’argomento, è stato “vittima” del virus stesso. Da poche ore, però, un’altra nazione è al centro del dibattito per la propria situazione interna in riferimento ai dati da Covid-19. Parliamo del Messico, nazione della “terza America”, ovvero quella centrale. Quest’ultimo è diventato, da pochissime ore, il paese al mondo con il quarto più alto bilancio di morti per “mano” del coronavirus. Sorpassando così, a tutti gli effetti, l’Italia. Il dato è arrivato direttamente dalla “voce” di alcuni funzionari del sistema sanitario messicano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, due nuovi positivi a Salerno. Chiudono alcuni negozi

Dal Messico agli Usa: il virus è un duro colpo all’America

coronavirus due americhe
Ragazzo con mascherina in USA (Getty Images)

Sottostimarlo, deriderlo, continuare a dire: “Siamo una nazione sicura, non c’è nulla da temere” (parole di Donald Trump) si è capito essere una totale follia. Eppure c’è chi, ancora oggi, cerca di “nascondere” o minimizzare i numeri di quella che è, a tutti gli effetti, una catastrofe continentale. E il continente in questione è proprio l’America. Dalla situazione in Messico, poc’anzi citata, con i numeri in salita, passiamo a quella Usa: il Paese più colpito al mondo dalla pandemia di coronavirus su scala mondiale. Negli Stati Uniti D’America, grazie al dato, ma soprattutto all’accurato lavoro quotidiano della Johns Hopkins University, si son registrati altri 59.747 nuovi casi di contagio. Leggermente sotto la soglia dei numeri da record (dai 60.00o in su) ma pur sempre un dato allarmante. Il numero, totale, di casi confermati è di 3.301.820 e il numero di morti a 135.171.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, la situazione e i numeri delle “Due Americhe” a fine settimana