Roma, incidente sul Raccordo Anulare. Interviene l’elisoccorso
Roma, incidente sul Raccordo Anulare. Interviene l’elisoccorso

Roma, incidente sul Raccordo Anulare. Interviene l’elisoccorso

Incidente a Roma sul Grande Raccordo Anulare: motociclista ferito e soccorso con l’elicottero, gli ultimi aggiornamenti

Grave incidente a Roma sul Grande Raccordo Anulare (GRA), all’altezza del km 21. Un’automobile ed una moto si sono scontrate e il conducente del mezzo a due ruote è volato dal mezzo. Non sono al momento note le condizioni di salute del motociclista. Sul posto oltre a Polizia e ANAS è arrivato anche un elicottero del 118 per permettere le operazioni di soccorso dei feriti. Al momento si registrano 5 km di coda tra la Nomentana e la Salaria, e si circola sulla complanare per consentire le operazioni di soccorso. Sulla dinamica dell’incidente sono in corso indagini. Solo 10 giorni fa si è verificato un altro incidente sul GRA, pochi chilometri più avanti, che ha coinvolto una moto: il conducente di questa è morto in ospedale a seguito delle ferite riportate. Il 5 luglio invece un mezzo dell’ATAC, il trasporto pubblico romano, a prendere fuoco sul Raccordo Anulare.

LEGGI ANCHE >>> Roma, incidente sul GRA: scontro con auto, morto motociclista

Incidente a Roma, la sindaca Raggi progetta la viabilità della Capitale

virginia raggi roma
Viriginia Raggi (Getty Images)

Al di là dell’incidente odierno, la situazione del Grande Raccordo Anulare a Roma è critica da tempo. Proprio per questo la sindaca di Roma Virginia Raggi ha impegnato la Giunta comunale nel progetto #StradeNuove, un progetto che punta a ridefinire la viabilità della capitale. Tra gli obiettivi del progetto c’è il completamento della manutenzione delle strade romane, che si estendono per circa 8000 km, per migliorare la sicurezza per pedoni e guidatori. Il progetto ha anche permesso di ridisegnare la segnaletica orizzontale con nuovi materiali che resistono meglio al calore e all’usura. Ora sarà la volta di installare 46 nuovi varchi elettronici per le zone a traffico limitato, tutte situate nelle zone semi-centrali di Roma contenute nell’Anello ferroviario che circonda la città. L’assessore alla mobilità Pietro Calabrese assicura che con queste nuove ZTL sarà possibile controllare in modo più efficace il traffico e punire chi viola le regole.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Incidente a Roma, auto si schianta contro un albero: muore un 37enne