Facebook, i più famosi utenti di TikTok pagati per passare su Instagram

Per invitarli a utilizzare una nuova funzione di Instagram Facebook sta offrendo incentivi economici ai più popolari creatori di contenuti su TikTok.

Come anticipato nei mesi scorsi dalla stampa di settore Facebook ha intenzione di presentare a breve Reels. È una nuova funzione di Instagram, che permetterà agli utenti di creare rapidamente brevissimi filmati e selezionare la musica di sottofondo. Di fatto è un servizio che ricorda moltissimo il formato tipico dei contenuti su TikTok. E proprio al social network cinese Mark Zuckerberg conta di poter sottrarre quote di mercato.

TikTok è uno dei social più utilizzati al mondo, soprattutto dai più giovani, e ha accresciuto moltissimo la sua utenza nel corso degli ultimi tempi. Per cercare di incentivare gli utenti più famosi e seguiti di TikTok a utilizzare Instagram, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, Facebook sta offrendo loro cospicue somme di denaro. L’accordo prevede che i TikToker si impegnino a pubblicare i loro contenuti soltanto su Reels.

Si parla in alcuni casi di offerte che arrivano a centinaia di migliaia di euro, come riferito dagli utenti stessi. In alternativa, in cambio di un’offerta economica più bassa, ai TikToker è data la possibilità di pubblicare i loro contenuti prima su Reels e soltanto in un secondo momento anche su TikTok.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Approvata legge anti social: Facebook, Twitter e YouTube tremano

La guerra tra TikTok e Facebook, a suon di sponsorizzazioni

facebook
(Getty Images)

La pratica di pagare i creatori di contenuti sui social network in cambio di qualcosa non è una novità. È una pratica piuttosto diffusa nelle sponsorizzazioni, per esempio. Numerose e importanti aziende lo fanno da tempo per cercare di incentivare le vendite dei loro prodotti con contenuti sponsorizzati – a volte nemmeno dichiarati come tali – sui profili delle persone più famose e seguite.

In anni recenti la stessa TikTok ha raggiunto una fetta straordinariamente ampia di utenti tramite pubblicità su Facebook e Instagram. E nei giorni scorsi, per cercare di contrastare i tentativi degli avversari di sottrargli quote di mercato, ha annunciato l’apertura di un fondo da 200 milioni di dollari da destinare ai creatori di contenuti più creativi.