Trump contro TikTok: “Lo metteremo al bando”. Tensioni con la Cina

TikTok nel mirino del presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump: il noto social cinese rischia di essere messo al bando

TikTok nel mirino e forse al bando. È l’ennesimo episodio dei difficili rapporti relazionali tra i due giganti del mondo, Cina e Stati Uniti, soprattutto da quanto Trump è alla Casa Bianca. Secondo quanto riferito dai media americani, il presidente ha dichiarato che già nelle prossime ore firmerà il decreto che vieterà TikTok nel paese. Lo ha detto sul volo dell’Air Force One ai giornalisti che lo hanno seguito nella sua visita in Florida.

Sarebbe una brutta notizia per gli adolescenti ma anche per le star in cerca di popolarità tra i giovanissimi che usano quest’applicazione made in China. Secondo il presidente Trump e i diplomatici a stelle e strisce, TikTok rappresenterebbe una minaccia per la sicurezza nazionale.

In tutto il mondo la app ha quasi di un miliardo di utenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Divieto TikTok negli USA, Trump pronto alla guerra fredda con la Cina

TikTok, perché per Trump è un pericolo

Donald Trump (Getty Images)

Da tempo gli americani temono che la tecnologia cinese possa essere usata come cavallo di Troia dai servizi segreti del paese asiatico per spiare. Già da qualche anno alcuni studiosi stanno evidenziando come tra Cina e Usa è ormai in corso una “seconda guerra fredda” e che, a differenza della prima, lo strumento principale di spionaggio sia la tecnologia che arriva fino in casa, passando per il commercio comune.

Pertanto da tempo alcuni governanti europei non guardano con simpatia alla nuova tecnologia G5.

Negli Stati Uniti l’app è sotto inchiesta da parte del Cfius, l’agenzia statunitense che si occupa di garantire che gli investimenti esteri non siano un rischio per la sicurezza del paese.

Secondo alcune notizie americane, Microsoft è pronta ad acquistare l’app cinese e anche su questo Trump si è detto contrario.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Usa, la fidanzata di Donald Trump Junior positiva al coronavirus