Morta Valeria Capezzuto della Rai: lutto nel giornalismo

Lutto nel mondo del giornalismo: è morta Valeria Capezzuto. 63 anni, da tempo lottava contro la malattia. Faceva parte della squadra Rai della Campania.

Dopo una lunga battaglia contro la malattia si è spenta Valeria Capezzuto, giornalista della Rai di 63 anni impiegata in Campania. A dare notizia della scomparsa è stato il caporedattore del Tgr Campania, Antonello Perillo, che ha informato del lutto tramite un post su Facebook, manifestando il cordoglio di tutta la redazione del telegiornale regionale campano. Anche il sindaco di Napoli De Magistris ha voluto ricordare la giornalista: “Brava, professionale, sensibile ed amante della nostra Napoli“, ha comunicato in una nota il primo cittadino del comune.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, i numeri dell’ultimo bollettino italiano

Valeria Capezzuto: il ricordo del caporedattore Rai Campania

“Ti ricorderemo come una professionista esemplare, scrupolosa, preparata, e come la grande cara amica di tutti noi“ ha scritto il caporedattore del tg regionale Campania Antonello Petrillo in un post su Facebook. Napoletana d’origine, la Capezzuto era diventata giornalista professionista nel 1995 e aveva esordito nella redazione del Giornale di Napoli prima di entrare in Rai (inizialmente come precaria). Negli ultimi anni era tra le conduttrici del tg regionale campano. Molto attiva anche nel sociale, appena un anno fa a Bacoli fu tra i premiati durante la celebrazione della Giornata Mondiale dell’Alzheimer.

Il decesso è avvenuto nella notte tra sabato e domenica e la notizia della morta è stata resa pubblica direttamente da Petrillo tramite il suo post su Facebook.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Messina, ritrovato cadavere di Viviana Parisi. Ancora scomparso il figlio