Nuova stretta del Governo: chiuse tutte le discoteche

Di nuovo chiuse le discoteche in Italia. La decisione del governo punta a limitare la crescita dei contagi.

Il governo italiano ha deciso: dal 17 agosto tutte le discoteche saranno chiuse. Questa scelta punta a limitare la crescita dei contagi da coronavirus in Italia. La decisione avrà effetto almeno fino al prossimo 7 settembre e non potrà essere aggirata dalle amministrazioni locali. La decisione infatti non ha messo d’accordo le regioni, che per la maggior parte rimangono contrarie alla decisione. Il governo ha anche deciso di rendere nuovamente obbligatorie le mascherine anche all’aperto, almeno dalle 18 alle 6, per cercare di limitare i contagi dovuti alla vita notturna.

LEGGI ANCHE >>> Bollettino coronavirus del 16 agosto: i contagi tornano a scendere

Discoteche chiuse: tutte le regole per limitare i contagi

discoteche chiuse
Stretta del governo, discoteche chiuse fino a Settembre (Getty Images)

La nuova decisione del governo prevede che tutte le discoteche rimangano chiuse almeno fino al 7 settembre. La decisione arriva dopo un ampio dibattito con le regioni, per la maggior parte contrarie a questa decisione. Alla fine però ha prevalso il parere del Comitato Tecnico Scientifico che spingeva su questa restrizione per limitare la crescita dei contagi che in questi giorni è tornata a fare paura. Ad opporsi a questa decisione anche il sindacato dei locali da ballo, che ha messo più volte in guardia il governo sul contraccolpo economico della decisione. Secondo il sindacato infatti ci sono a rischio ben 4 miliardi di euro di introiti. Un altro rischio collegato alla chiusura delle discoteche è che nascano locali abusivi che non rispettano le regole di prevenzione del coronavirus. Tuttavia il governo ha deciso di chiudere: la proposta di limitare orari e ingressi nei locali infatti non è stata giudicata abbastanza efficace.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, a Berlino bordelli riaperti: importante restrizione