Coronavirus, approvato il primo vaccino testato in Cina

Coronavirus, approvato il primo vaccino testato in Cina: si chiama Ad5-nCoV, sviluppato con l’aiuto dell’Accademia delle scienze mediche militari

Coronavirus, approvato il primo vaccino testato in Cina: si chiama Ad5-nCoV.  Il possibile antidoto è stato sviluppato da CanSino Biologics con il determinante supporto dell’Accademia delle scienze mediche militari-

Il vaccino ha avuto l’approvazione lo scorso 11 agosto ma solo ora la notizia è stara resa nota. Le verifiche erano giunte alla terza fase, ossia quella che riguarda migliaia di persone che sono offerte volontarie per effettuare i test.

Dopo la fase 1 –  riguardava poche dozzine di persone di salute sana i cui test servono ad escludere gravi effetti sui volontari – nella seconda il numero dei volontari era maggiore, qualche centinaio, utile a valutare le difese generate.

Nella terza e ultima fase, invece, i test hanno riguardato migliaia di persone (in particolare i militari cinesi) ed è servito a dimostrare l’utilità del vaccino.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, primo positivo ai test a Fiumicino: rientrava da Malta

Coronavirus, la Cina segue la Russia con l’approvazione del vaccino


Il vaccino contro il Covid-19 approvato dalla Cina è il secondo al mondo dopo quello approvato dalla Russia e annunciato la settimana scorsa direttamente dal presidente Vladimir Putin, sostenendo che anche la figlia lo aveva testato.

Questo sviluppato e approvato dalla Cina è “nato” da un vaccino contro l’ebola, virus che ancora oggi sta flagellando alcuni paesi africani, anche se in modo minore rispetto a quando esplose qualche anno fa.

I ricercatori hanno cercato di sviluppare questo possibile vaccino entro tempi brevi per fronteggiare l’eventuale seconda ondata come quella della scorsa primavera.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, Miozzo-Cts: “lockdown inevitabile se crescono i contagi”