Forte scossa di terremoto nelle Filippine: ci sono vittime e sfollati

Forte scossa di terremoto nelle Filippine: il bilancio molto provvisorio dice che c’è un morto e molti sfollati. Casa e strade distrutte

Forte scossa di terremoto nelle Filippine registrata in mare di magnitudo 6.6: il bilancio reso noto dalle autorità filippine è molto provvisorio: che c’è un morto, centinaio di sfollati e molte casa e strade sono andate distrutte.

L’epicentro dell’evento sismico è avvenuto a Sud-est, vicino all’isola di Masbate, nella regione di Bitcol.

Dopo questa scossa, la maggiore che ha provocato più danni a cose e persone, sono seguite altre quattordici di assestamento ma il numero è destinato a salire. Dopo la scossa principale, infatti, di solito si contano anche centinaia di altri eventi sismici cosiddetti di assestamento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Si impicca in carcere: era accusato dell’omicidio della moglie

Terremoto nelle Filippine: allarme tsunami rientrato

Siccome l’epicentro è stato in mare, vicino all’isola Masbate, subito si è pensato che si trattasse di uno tsunami ma le autorità filippine lo hanno escluso. L’unico vittima al momento accertata è stata estratta da un palazzo di tre piani crollato mentre la moglie è rimasta illesa.

Questo evento va a sommarsi all’emergenza Coronavirus: in Filippine ci sono ben 164mila persone contagiate. Ora con le operazioni di soccorso il rischio aumenterà ancora di più

Questi eventi purtroppo sono frequenti in quella zona del mondo. Tristemente noto è lo tsunami che colpì il Sud-Est asiatico il 26 dicembre 2004. Le vittime furono centinaio di migliaia e i danni incalcolabili.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Chi l’ha visto: Sciarelli pronta a tornare per trovare Gioele