Maltempo al nord Italia: bomba d’acqua a Cortina

Il nord est dell’Italia continua a essere falcidiato dal maltempo. Dopo i gravi danni registrati soprattutto a Verona, una bomba d’acqua si abbatte su Cortina D’Ampezzo. La situazione.

Giornata drammatica quella di oggi per quanto riguarda il maltempo che ha colpito il nord est d’Italia. Una violenta grandinata si è abbattuta su Verona, causando gravi danni a abitazioni ed edifici e mettendo in pericolo anche la vita dei cittadini. Nel tardo pomeriggio, poi, intorno alle ore 19 una violenta bomba d’acqua ha colpito la provincia di Belluno e in particolar modo Cortina D’Ampezzo, provocando disagi e esondazioni che hanno richiesto l’intervento di decine di vigili del fuoco in una cinquantina di interventi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, positivo anche Usain Bolt 

Bomba d’acqua a Cortina: tanti gli interventi di soccorso

In particolar modo a essere stata colpita maggiormente è località Verocai, dove un fiume di fango ha invaso le strade causando danni e impedimenti. Decine di vigili del fuoco sono dovuti intervenire per mettere in sicurezza la zona e trarre in salvo le persone del luogo. In generale la località è stata colpita dalle violente piogge che hanno provocato fiumi di fango per le strade. Molti gli scantinati di Cortina che sono stati allagati. Alcuni rii minori sono esondati, provocando disordini tra le vie della città. L’enorme flusso d’acqua si è scaricato a valle, verso il centro di Cortina, dalle dalle zone più alte e numerose squadre di pompieri sono al lavoro per sgomberare le strade.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, i dati del bollettino di oggi