È morto Justin Townes Earle, lutto nella musica country

È morto Justin Townes Earlea a soli 38 anni. Il cantautore americano era figlio del rocker country Steve Earle. Ancora ignote le cause del decesso

È morto Justin Townes Earlea a soli 38 anni. A dare notizia è stata la sue etichetta discografica, la New West Records. Negli Stati Uniti la news è stata pubblicata dalla Cnn. Al momento sono ancora ignote le cause ma il pubblico era a conoscenza dei problemi avuti in passato con la dipendenza dell’alcol tanto che nel 2010 rinviò il tour per curarsi in clinica.

Il cantautore americano era figlio del rocker country Steve Earle.

La carriere del cantautore è stata purtroppo breve. Cominciata nel 2007, l’album Yuma ebbe un discreto successo, ottenendo il favore della critica e del pubblico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> È morto Arrigo Levi, primo giornalista del tg in Italia

Justin Townes Earle, fu nominato artista nell’anno. Lo scorso anno l’ultimo album

 

Pur se la sua carriera è durata meno di quindici anni, Justin Townes Earlea in questi anni di attività è riuscito a portata a casa anche degli importanti riconoscimenti nell’ambito musicale.

Nel 2009 vinse l’Emerging Act of the Year agli Americana Honors & Awards e due anni dopo la sua Harlem River Blues ottenne il titolo di canzone dell’anno. Sempre per un titolo annuale, nel 2012 fu nominato artista dell’anno.

Nel maggio del 2019 è stato pubblicato il suo ultimo album The Saint of Lost Causes.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Andrea Bocelli, l’addio con dolore al cane: “Ora sarai nel mio cuore”