Coronavirus nel calcio, anche Pogba positivo al tampone

Paul Pogba, attaccante francese del Manchester City, è risultato positivo al coronavirus.

Doveva essere il giorno del suo ritorno nella nazionale francese dopo più di un anno di assenza. Ma Paul Pogba, centrocampista del Manchester City, dovrà ritardare il suo ritorno in patria. Dopo il tampone per il coronavirus fatto negli scorsi giorni infatti il giocatore ha ricevuto l’esito positivo dell’esame. Pogba quindi si trova in isolamento domiciliare e dovrà attendere che i tamponi diano esito negativo prima di poter rientrare in campo. L’allenatore della nazionale francese Didier Deschamps lo sostituirà con Eduardo Camavinga del Rennes. La Francia scenderà in campo in trasferta contro la Svezia il prossimo 5 settembre per una partita di Nations League.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, volo Ryanair da Londra per l’Italia fermo per caso sospetto

Pogba positivo al coronavirus, aumentano i calciatori contagiati

pogba coronavirus
Paul Pogba positivo al coronavirus (Getty Images)

Paul Pogba si aggiunge alla lista dei giocatori risultati positivi al coronavirus questa estate. I giocatori contagiati in Serie A infatti continuano ad aumentare ogni giorno, mettendo a rischio anche l’inizio del nuovo campionato. Il Consiglio di Lega anche per questo sta discutendo in questi giorni di rimandare di una settimana l’inizio del campionato. I giocatori positivi al Covid sono quasi tutti asintomatici, ma non possono comunque allenarsi con la squadra né scendere in campo. Al momento ci sono casi nella rosa del Napoli, del Sassuolo, della Roma, del Cagliari e del Torino. La Federcalcio però ha deciso, d’accordo con il Cts, che il campionato non si fermerà in caso di giocatori positivi. La squadra infatti non dovrà entrare in quarantena ma dovrà invece sottoporsi a test rapidi il giorno della partita. I giocatori positivi invece non potranno comunque giocare.

LEGGI ANCHE >>> Piemonte, lasciano il ristorante cinese senza pagare: “Ci avete portato il Covid”