Covid, pub di Milano nella bufera: “Chi ha paura resti a casa”

Un pub di Milano in mezzo alla bufera. I gestori del locale del capoluogo informano i clienti: “Chi ha paura del Covid resti a casa”. Alcune testimonianze: “Lì senza regole”.

In un periodo in cui la curva dei contagi accertati da Covid è tornata a salire, stonano le parole dei gestori del Celtic House, pub di Magenta (in provincia di Milano) che invitano tutti coloro che hanno paura del virus a rimanere a casa. Mentre si fa ancora la conta dei positivi contagiati nelle serate della Costa Azzurra nel locale lombardo si va controcorrente: alcune testimonianze lasciate su Tripadvisor lanciano l’allarme, in questo pub sono praticamente disattese tutte le norme anti Covid. Mascherine non indossate o messe sotto al naso, assembramenti e nessuna precauzione. Sul web diventa virale l’avviso affisso all’ingresso del locale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, scuola di Roma non riapre 

Pub Milano, no regole anti Covid: “Senza mascherine”

La denuncia è avvenuta via social, tramite la condivisione in particolare dell’avviso posto dai gestori del pub all’ingresso del locale. Un foglio in cui si invita chiunque abbia timore del Covid a rimanere a casa. “La nostra libertà non termina dove iniziano le tue paure. Se sei spaventato resta a casa“. Questo il messaggio che, di fatto, anticipa quanto si può trovare all’interno del pub. Niente misurazione della temperatura corporea, poche mascherine e indossate anche male. Assembramenti e caos in sostanza, tutto quello che bisognerebbe evitare in questo periodo così particolare.

Le recensioni negative su Tripadvisor non sono mancate del resto, come l’avvertimento dei clienti di non frequentare questo locale. “Il must è il negazionismo sul covid! Dal livello culturale che si respira, potrebbe ospitare tranquillamente un convegno di terrapiattisti o di no vax!” uno dei commenti da parte di un utente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, in Russia distribuito il vaccino