Rissa a Roma, muore un giovane. Notte di follia nella capitale

Rissa a Roma la scorsa notte a Colleferro dove un ragazzo di soli ventuno anni è rimasto vittima ucciso da calci e pugni. Ci sono dei fermi

Violenta rissa a Roma all’alba di sabato e domenica. Vicino la capitale, a Colleferro, un ragazzo di soli ventuno anni è rimasto vittima in una notte di follia: il ragazzo è stato ucciso da violenti calci e pugni. Willy Monteiro, originario di Capo Verde ma residente a Paliano, in provincia di Frosinone, è la vittima della brutale violenza. Soccorso e trasferito in ospedale dai sanitari del 118, il ragazzo purtroppo è giunto al pronto soccorso senza vita.

I carabinieri della Compagnia di Colleferro intervenuti sul posto dopo alcune segnalazioni, si stanno occupando di chiarire i motivi che hanno scatenato la rissa e la dinamica precisa dei fatti. Dopo le prime indagini i militari hanno individuato e fermato alcune persone coinvolte e ora le loro posizioni sono al vaglio degli inquirenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, nuovo decreto: sì alle mascherine e novità per le coppie

Rissa a Roma, vittima un ragazzo 21enne: motivi e dinamica da chiarire

I fatti si sarebbero svolti prima in Piazza Italia, zona di movida dove ci sono dei locali ma la rissa che ha portato alla morte del ragazzo si sarebbe consumata a largo Orbedan, dov’era parcheggiata la macchina di Willy Monteiro.

Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri i tragici fatti sono avvenuti alle 5 circa per motivi che al momento sono ancora ignotie che potrebbero essere chiariti dopo i primi fermi.

Sono al vaglio le posizione delle prime persone portate in caserma e  che hanno partecipato alla rissa o che sono stati testimoni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Come sta Flavio Briatore, le condizioni dell’imprenditore