Riapertura Scuola, Campania: ufficiale la data di riapertura

Decisa la data per la riapertura della scuola nella Regione Campania: dopo un lungo dibattito, il governatore De Luca ha ufficializzato la decisione

Ora non ci sono più dubbi. Anche la Regione Campania posticipa la data della riapertura della scuola. Gli alunni di tutti gli istituti non rientreranno il 14 settembre, come nel resto d’Italia salvo qualche eccezione, ma dopo la tornata elettorale in programma il 20 e 21 settembre. Lo ha ufficializzato il governatore Vincenzo De Luca con un comunicato dove si spiega che è stato approvato il rinvio della riapertura della scuola al 24 settembre, andando incontro a quanto richiesto dai sindacati della scuola e dall’Anci, l’associazione dei sindaci.

Una decisione non certo a sorpresa, della quale si parlava ormai da giorni e che sembrava inevitabile dopo l’incontro avvenuto la scorsa settimana con tutte le parti in causa. Questi dieci giorni, si legge nel comunicato diramato dalla Regione Campania, saranno utilizzati per “conseguire elementi di maggiore tranquillità”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Campania, indagato il governatore De Luca: di mezzo i suoi autisti

Riapertura Campania: test obbligatorio per i docenti e misurazione febbre a scuola

sanificazione scuola
sanificazione scuola (Getty Images)

Ma la data non è l’unica novità approvata dalla Regione Campania per la riapertura della scuola. Al contrario di quello che accadrà a livello Nazionale, infatti, De Luca ha deciso per la misurazione della febbre all’arrivo a scuola. Per questo motivo è stato finanziato l’acquisto di termoscanner per gli istituti regionali. Inoltre è stato reso obbligatorio lo screening a tutto il personale scolastico. “E’ stato approvato un piano straordinario per l’affiancamento dei dottori di medicina generale – è scritto nel comunicato diramato questa mattina – e di esecuzione dei tamponi con risultati entro un giorno”.

Nella stessa nota vengono elencate quali sono le criticità attualmente presenti per la scuola in Campania. Incertezza sui docenti a disposizione, compresi quelli di sostegno, problema dei banchi singoli e posti per gli alunni. Inoltre c’è da considerare anche gli accordi tra Comuni e società di trasporto private.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Marina Berlusconi è positiva al Covid-19