Coppia gay in viaggio di nozze accusa: “Disegnato pene sul piatto”

Coppia gay del Veneto accusa la struttura ricettiva in Puglia di gravi fatti di omofobia: la risposta non si fa attendere

Il loro viaggio di nozze è stato rovinato da un brutto episodio. L’unico che è avvenuto per tutto il tempo del soggiorno nel resort di lusso Canne Bianche di Fasano, in Puglia, ma che da solo macchia l’intera vacanza amorosa di due novelli sposi.

Quello che hanno denunciato Marco e Denis è diventato virale, riportato da vari giornali, grandi e piccoli. La denuncia via social è stata fatta in particolare da Denis. Ha scritto su Facebook che sono stati oggetti di derisione e atti di omobofia con lo chef che con la salsa sul piatto ha fatto disegni e scritto volgarità.

La risposta del resort non si è fatta attendere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Iran, giustiziato il wrestler Navid Afkari: è stato impiccato

Coppia gay in viaggio: l’accusa e la risposta del resort

 

Sempre su Facebook Canne Bianche, con un lungo post ha respinto ogni accuse sostenendo che non è nella mentalità della struttura certi comportamenti che vengono bollati come falsi.

Per la direzione, insomma, non è vero nulla e lo sostengono dopo aver parlato con tutto il personale. Personale che, è bene ricordarlo, già nell’accusa di Marco e Denis è stato comunque apprezzato per il lavoro svolto con professione, sporcato però dall’episodio che secondo i due sposi è avvenuto.

Poi è cominciato una sorta di botta e risposta. La coppia, sempre via Facebook, ha scritto che tutto si è risolto con le scuse della famiglia che gestisce la struttura e che lo chef è stato sospetto. Ma quest’ultimo aspetto, secondo Canne Bianche, non è vero, perché il massimo responsabile della cucina sarebbe stato solo ascoltato dall’amministrazione del resort.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Domenica sul divano: i 4 film o serie TV da vedere stasera