Oms, no al saluto col gomito: “si infrange il distanziamento”

L’Oms ribadisce ancora una volta il concetto. Il consiglio è quello di non toccarsi nemmeno con i gomiti per rispettare il distanziamento: capi di stato e politici lo hanno ignorato

L’Oms dice no al gomito. L’organizzazione mondiale della sanità è ritornata sul tema del distanziamento sociale. Già a marzo le avvertenze erano state chiare. Evitare di toccarsi, rispettare la distanza di un metro. Appare evidente che per salutarsi con i gomiti si eluda automaticamente tale norma comportamentale. Inoltre starnutire nella parte interna del gomito per poi strisciarlo su una persona, non sembra proprio la soluzione più igienica. Dei piccoli sacrifici assolutamente fattibili, che spesso e volentieri però la gente non è disposta a compiere. La popolazione appare a volte infatti inspiegabilmente indispettita dall’impossibilità di contatto fisico con gli sconosciuti. Ci si aspetta invece un comportamento esemplare dai capi di stato e politici, che in questi mesi hanno invece continuato a salutarsi con il gomito come se nulla fosse.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Scossa di terremoto in Sicilia: coinvolta la provincia di Trapani

Oms dice no al gomito, Ghebreyesus: “evitare di toccarsi”

 

Il messaggio è chiaro e diretto. Evitare di toccarsi. Questo è il messaggio condiviso dal direttore dell’Oms  Tedros Adhanom Ghebreyesus, il quale ha condiviso il tweet di una nota economista che invita a salutarsi con una mano sul cuore. Nel mese di marzo, l’organizzazione della sanità – e lo stesso Ghebreyesus – era stata chiara: rispettare la distanza da un metro ed evitare il contatto tra le persone. Questa regola è stata però furbescamente evitata sia dai cittadini che dai capi di stato e vari politici. Il saluto con il gomito è letteralmente spopolato tra le persone per evadere all’assenza di contatto fisico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Covid, Berlusconi dimesso: ma il tampone dov’è?