“Il Movimento 5 Stelle sparirà”: la clamorosa rivelazione del senatore

Mondo della politica sconvolto dopo le dichiarazioni del Senatore Paragone, secondo cui il Movimento 5 Stelle scomparirà presto

Si sono appena chiusi due giorni importantissimi per la politica italiana. Infatti domenica e lunedì si è votato sia per le elezioni dei governatori di alcune regioni, che per il referendum sul taglio dei parlamentari. A commentare i risultati di queste due giornate è il senatore Gianluigi Paragone, ex membro del Movimento 5 Stelle e leader del movimento ‘Italexit’.

Paragone Movimento 5 Stelle
Gianluigi Paragone (Immagine da Facebook)

Durante un’intervista ad ‘Adkronos’, Paragone ha dichiarato che secondo lui il partito guidato da Luigi Di Maio andrà piano piano a scomparire perché ha scarse idee politiche e farebbe affidamento al PD per restare in piedi nelle regioni. Rivelazioni ed accuse pesanti che preoccupano gli elettori pentastellati.

LEGGI ANCHE >>> Referendum, vince il Sì: ma cosa cambia in Parlamento?

Paragone a ruota libera contro il Movimento 5 Stelle: dalla vittoria al referendum ai ministri scelti

Paragone Movimento 5 Stelle
Gianluigi Paragone (Immagine da Facebook)

Gianluigi Paragone decide di parlare senza freni dopo i risultati delle regionali e del referendum per il taglio dei parlamentari, dove a vincere è stato il sì. Il senatore nell’intervista ad Adkronos spiega che la vittoria del sì nel referendum non è una vittoria del Movimento 5 Stelle, ma una sconfitta della politica intera.

Infatti secondo Paragone i pentastellati avrebbero raggiunto facilmente la vittoria del sì con un quesito troppo facile da porre agli italiani. Ma sulle elezioni regionali il senatore spiega che anche con il ministro del lavoro in squadra hanno perso al sud e che con Patuanelli in Veneto sono usciti sconfitti.

Parole pesanti quelle dell’ex grillino che infine chiude in bellezza dicendo che il movimento guidato da Luigi Di Maio sarebbe come una Coca Cola sgasata, che anche se la rimetti al fresco non torna più come prima.

LEGGI ANCHE >>> Giulia Grillo lascia il Movimento 5 Stelle: “Sono molto stanca”