MasterChef, dichiarazione di un ex concorrente: “Ora vi dico come funziona”

Spuntano retroscena nel mondo di MasterChef e a confessarlo è l’ex concorrente Ivan Iurato 

MasterChef
MasterChef (foto Facebook)

E’ il programma più amato dagli italiani, ma la confessione di un concorrente è bastata per mettere MasterChef Italia in cattiva luce. A rivelare un fatto scomodo è l’ex concorrente Ivan Iurato che ha deciso di raccontare la sua esperienza durante un’intervista. Iurato partecipò all’edizione del 2012/2013 e fin da subito ha saputo conquistare i giudici e il pubblico a casa attraverso i suoi modi di fare. Arrivò quarto e venne eliminato in duello con Andrea. Qual è stato quindi l’elemento stonato?

Potrebbe interessarti anche -> 23 anni di MTV Italia: com’è cambiato nel tempo il “programma giovanile”

I retroscena di MasterChef

Ivan Iurato
Ivan Iurato (foto Facebook)

Mantenere in vita un programma non è di certo una cosa semplice e se MasterChef è riuscito a durare così a lungo ha saputo giocare bene le proprie carte. A dire la verità, Ivan, ha detto qualcosa di diverso. Uno spettacolo riesce a funzionare quando riesci a mantenere viva la curiosità nel pubblico che sta guardando e spesso, succede che quando si raggiunge il picco di maggior interesse, il momento viene interrotto dalla pubblicità. Piccoli espedienti che a detta di Iurato non sarebbero del tutto normali e che andrebbero fuori dal copione standard.

Non è tutto però. Se il pubblico pensa che tutto ciò che accade all’interno del programma è solo farina del sacco dei giudici, si sta sbagliando. Nell’intervista Ivan prosegue dicendo che la maggior parte dei discorsi vengono dettati ai giudici attraverso degli auricolari. A quanto pare il programma tanto amato è studiato nei minimi dettagli per riuscire a catturare il più possibile l’interesse del pubblico, ma del resto questo è un lavoro che non può lasciare nulla al caso.