Covid-19, il bollettino del Ministero della Salute, del 19 Ottobre aggiornato alle 17:19

Il Ministero della Salute ha reso noti i dati dell’epidemia da Covid-19, aggiornati al 19 ottobre, tramite il consueto bollettino. 

Bollettino
Bollettino (Fonte Ministero della Salute)

Il Ministero della Salute ha appena diramato il consueto bollettino con i dati aggiornati al 19 Ottobre sull’emergenza sanitaria da coronavirus. Salgono ancora i casi di contagio in Italia. Oggi si registrano casi 423.578  9.337 più di ieri. In salita anche gli attualmente positivi 134.003 (+ 7.766) ed i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 797 gli accessi di oggi in ospedale, 47 in più di ieri. I guariti si attestano a 252.959 unità con un incremento di + 1.498. Nelle ultime 24 ore i decessi arrivano a 73 per un totale di 36.616 vittime dall’inizio dell’emergenza sanitaria

Il premier Giuseppe Conte annuncia le restrizioni previste dal nuovo Dpcm

bollettino
Giuseppe Conte (Fonte GettyImages)

Tutta l’Italia è stata con il fiato sospeso nel pomeriggio di domenica 18 ottobre. Dopo il rapido aumento di contagi da Coronavirus, infatti, il governo ha deciso di attuare nuove restrizioni, indispensabili per contenere l’epidemia. Così Giuseppe Conte è intervenuto personalmente, annunciando l’emanazione del nuovo Dpcm.

 

PER APPROFONDIRE CLICCA QUI>>> Covid-19, nuovo Dpcm: il discorso di Giuseppe Conte

Covid-19, la cantante Nina Zilli è risultata positiva al Coronavirus

Bollettino
Nina Zilli (Fonte GettyImages)

La cantante tramite un post Instagram ha comunicato ai suoi follower di essere risultata positiva al tampone. Nina Zilli ha, purtroppo, contratto il Coronavirus come sta capitando a molti italiani in questo periodo. Tramite una serie di stories ha cercato di ricostruire come e dove è avvenuto il contagio. La cantante ha raccontato di essere stata a cena in un ristorante in cui nessuno indossava la mascherina. La Zilli, inoltre, ha scritto in un post di non essere serena siccome lei è una di quelle persone che faceva frequentemente il tampone, sottolineando che pagava sempre di tasca sua, ed è sempre risultata negativa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCR>>> Torino: scatta la bolla dopo i 4 casi di Covid-19