Raimondo Todaro, la frase hot su Milly Carlucci fa discutere – VIDEO

Un video che ha fatto discutere, ma anche sorridere. Un giovanissimo Raimondo Todaro sulla bellissima presentatrice Milly Carlucci: “Non glielo fate vedere”

Raimondo Todaro e Milly Carlucci
Raimondo Todaro e Milly Carlucci (Instagram)

Raimondo Todaro e Milly Carlucci hanno sicuramente un rapporto straordinario. I due si sono incontrati per la prima volta nel 2005, quando la presentatrice scelse il ballerino a soli 18 anni come maestro di ballo. Milly è da molti anni oramai al vertice della televisione italiana, grazie non solo al suo carisma e professionalità, ma anche grazie alla sua bellezza.

Un’istituzione per la Rai, che continua a dominare con il suo Ballando con Le Stelle in onda il sabato sera. In un video risalente al 2005, il 18enne Raimondo Todaro, adesso un senatore della trasmissione, si era lasciato andare a qualche commenti anche piccante sulla donna. Un video molto simpatico che ha generato grande ilarità al momento della messa in onda.

Raimondo Todaro su Milly Carlucci: “Uno sguardo penetrante e sensuale”

Milly Carlucci
Milly Carlucci (Immagine da Instagram)

Avrà sicuramente rapito il giovane ballerino, la bellissima Milly Carlucci, quando nel 2005 lo scelse come maestro di danza a soli 18 anni. Ballando con le Stelle ha sempre vantato un grande affiatamento tra tutti i componenti della trasmissione. Dai giudici, che non sono obbligati a lasciare il programma alla fine di ogni edizione, i maestri di danza e la meravigliosa conduttrice saldamente al timone della nave da moltissimi anni. Un’unione fortissima che ha contribuito senza ombra di dubbio al successo dello show televisivo negli anni, e che continua a far discutere e sorridere i fan.

Di recente è stato mandato infatti in onda un video, in cui un giovanissimo Raimondo Todaro, appena 18enne, si esprime sulla conduttrice, con commenti anche  piccanti. “Non si capisce più niente”, dice frastornato. Poi qualche clip in cui la donna si esibisce sul palco e ancora: “Ha uno sguardo penetrante”, ha concluso un imbarazzatissimo Raimondo