Aveva 100mila euro di debiti: dovrà pagarne solo 7mila grazie a una legge

Succede a Genova: una piccola imprenditrice con 100mila euro di debiti dovrà pagarne solo 7mila grazie ad una legge del 2012.

riduzione debiti legge genova tribunale commerciante
Genova, il Tribunale riduce i debiti di una commerciante del 93% (Wikimedia Commons)

Il rischio di indebitarsi è una delle maggiori paure di tutti, soprattutto dei piccoli imprenditori che avviano un’attività indipendente. Soprattutto dopo le gravi crisi economiche di inizio secolo, come quella del 2008, i piccoli commercianti e le partite IVA rischiano di accumulare troppi debiti. Spesso queste situazioni si concludono in tribunale: una legge del 2012 però può aiutare chi si trova in questa brutta situazione.

L’ultima applicazione di questa legge arriva da Genova, dove la proprietaria di una merceria ha ottenuto la riduzione del 93% dei suoi debiti. La donna infatti dovrà pagare ai suoi creditori solo 7mila euro, invece dei 100mila originari: tutto grazie alla legge numero 3 del 2012. Questa legge, che contiene le norme contro l’usura e l’estorsione, dedica tutta una sezione alla protezione dal sovraindebitamento.

La commerciante è stata assistita dall’avvocato Pasquale Lacalandra, specializzato in diritto fiscale e tributario. Oltre alla riduzione del sovraindebitamento la donna potrà godere dello stralcio delle cartelle esattoriali. Questo regime di riduzione del debito è possibile solo se la commerciante rispetterà tutte le scadenze per i pagamenti dei debiti.

Genova, le riducono i debiti da 100mila euro a 7mila grazie ad una legge

riduzione debiti commerciante legge tribunale genova
Genova, il Tribunale riduce i debiti di una commerciante del 93% (Pixabay)

L’applicazione della legge 3/2012 ha permesso ad una ex commerciante genovese di uscire dall’incubo dei debiti. Titolare di una merceria aperta nel 1996, la donna ha subito pesantemente l’urto della crisi economica del 2008. Alcuni gravi problemi di salute l’hanno poi costretta a chiudere l’attività, rimanendo quindi strozzata dall’indebitamento fatto per portare avanti il suo negozio.

Ora grazie all’avvocato Lacalandra la donna può tornare a respirare. Proprio l’avvocato ha rilasciato alcune dichiarazioni in cui sostiene che la crisi economica causata dalla pandemia potrebbe portare a numerose richieste di applicazione della legge. Serve quindi una maggiore conoscenza delle proprie possibilità per resistere alla crisi da sovraindebitamento: la legge in questione è uno dei metodi più efficaci per rialzarsi dopo le difficoltà.