Covid, nuova ordinanza del Governo: cinque regioni cambiano colore

Il Covid-19 sta attanagliando nella sua morsa l’intera Italia, ma c’è una nuova ordinanza. In Italia, la situazione sembra migliorare in cinque regioni in particolare. Di seguito i dettagli

Conte (getty images)
Conte (getty images)

La morsa del Covid-19 non sembra voler lasciare in pace l’Italia. Dopo la prima forte ondata di contagi a cavallo tra l’inverno e la primavera 2020, il virus è tornato con grande forza quest’autunno. La situazione è molto grave in diverse regione e nelle scorse settimane il Governo è stato costretto a intervenire in maniera decisa e repentina, in modo da cercare di arginare i contagi e di conseguenza il numero di vittime.

Rispetto ad alcuni mesi prima, però, piuttosto che un lockdown totale, il Governo Conte ha deciso di intervenire sempre più a livello locale. Sono state istituite, infatti, delle zone rosse, arancioni e gialle in base alla gravità della situazione che presentava la singola regione. La scelta del colore è stata effettuata in base a molti parametri, osservati a lungo da Governo e comitato tecnico-scientifico. Stiamo parlando di indice Rt, occupazione e numero di posti in terapia intensiva, presenza di focolai sul territorio e molti altri. Ora, però, la situazione sembra in procinto di cambiare nuovamente.

LEGGI ANCHE >>> Covid, l’avvertimento dell’esperto allarma: “Arriverà e sarà peggiore”

Covid, pronta la nuova ordinanza di Speranza: buone notizie

Speranza (getty images)
Speranza (getty images)

Dopo mesi molto complicati finalmente una buona notizia sembra arrivare per il nostro Paese. La curva dei contagi sembra essersi appiattita in alcune regioni che presentano ora un indice Rt di poco superiore all’1. Il Governo è potuto dunque intervenire con una nuova ordinanza. Sono cinque le regioni che cambieranno colore a partire dal 29 novembre e fino al 3 dicembre, data in cui uscirà il nuovo Dpcm. Stiamo parlando di Piemonte, Lombardia e Calabria che diventeranno arancioni e di Liguria e Sicilia che vanno in zona gialla.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19, il bollettino del Ministero della Salute del 27 Novembre 2020