Covid, dall’ISS una buona notizia e un consiglio: a quanto è sceso l’RT

Dall’ISS arriva una buona notizia legata alla pandemia di Covid: l’indice RT infatti è finalmente sceso. Nella bozza di report anche un consiglio.

iss covid indice rt
Covid, buone notizie dall’ISS ma la strada è in salita (Getty Images)

La seconda ondata dell’epidemia di Covid ha colpito l’Italia con grande violenza. Nelle scorse settimane infatti il numero di nuovi contagi, di ricoveri e purtroppo anche di decessi è salito vertiginosamente. Adesso però sembra che, finalmente, la tendenza stia cambiando: per la prima volta dopo settimane infatti l’indice RT della malattia sta scendendo.

L’indice RT è il tasso di contagiosità della malattia dopo l’introduzione delle norme di contrasto al contagio. Il fatto che stia scendendo, attestandosi a 1.08 nella bozza dell’ultimo report, significa che le misure di contenimento del virus Sars-CoV-2 stanno funzionando. Questo sarà fondamentale per calibrare la risposta del governo all’epidemia: da questo dato infatti dipenderanno le regole durante le feste di Natale, ma anche la riapertura delle scuole ed altre decisioni.

Per il momento ancora il report dell’ISS non è ufficialmente a disposizione, trattandosi solo di una bozza. Se però la pubblicazione ufficiale confermasse i dati si tratterebbe di un’ottima notizia nonostante ci si trovi ancora in un momento di grande emergenza visto l’alto numero di contagi.

Covid, la raccomandazione dell’ISS: “Sarà fondamentale”

iss covid indice rt
Covid, buone notizie dall’ISS ma la strada è in salita (Getty Images)

La bozza di report dell’ISS sull’andamento dell’epidemia di coronavirus in Italia evidenzia che l’indice RT è di nuovo in calo. Questo dato indica che le misure di contenimento dell’epidemia sono efficaci e stanno effettivamente limitando i nuovi casi di Covid nel Paese. Al momento però non è ancora il momento di farsi prendere dall’entusiasmo: in 11 regioni e province autonome il tasso di contagiosità è ancora alto.

Per questo motivo l’Istituto Superiore di Sanità ha lanciato una raccomandazione a tutti. Per il momento ancora è necessario limitare i contatti interpersonali, per evitare di compromettere ulteriormente la situazione. Un cambio di “colore”, e quindi di regole, per le regioni potrebbe arrivare il prossimo 3 dicembre. Al momento però sembra che un allentamento delle regole nel periodo natalizio sia da escludere: il rischio di una terza ondata devastante nei primi mesi del 2021 è ancora troppo alto.