Campione di culturismo si schianta con l’auto: incidente fatale

Una tragedia immane è avvenuta nel Bolognese: un campione di bodybuilding, Nicolas Ventura, si è schiantato con la sua automobile ed ha perso la vita nelle ore successive l’impatto. Ecco cosa è successo

Nicolas Ventura (Screenshot Facebook)
Nicolas Ventura (Screenshot Facebook)

Inizia nel peggiore dei modi il 2021 per tutti gli amanti del culturismo e non solo. Nicolas Ventura è morto a 33 anni in Ospedale, dopo essere stato protagonista di un drammatico incidente in automobile. Il campione di culturismo era un volto noto sui social network ed era riuscito a farsi strada in uno sport difficile come il bodybuilding. Negli ultimi anni era salito alla ribalta del pubblico dedicandosi totalmente alla sua passione per gare e allenamento, dimostrando praticamente una devozione per questo sport che richiede grandi sacrifici per arrivare ai massimi livelli.

Ventura ci era riuscito e negli ultimi anni si era imposto come uno dei massimi campioni del circuito. Nel 2015, aveva dato il via alla sua attività agonistica. Arriva l’approdo tanto atteso nella categoria Massimi, sopra i 90 kg. A novembre era riuscito a conquistare grande risalto, diventando vicecampione del Nord Italia. La sua morte è un fulmine a ciel sereno per tutto il circuito, che non può capacitarsi di questa perdita.

LEGGI ANCHE >>> Covid, altro lutto per il mondo dello spettacolo: addio al noto cantautore

Nicolas Ventura si schianta con l’auto e perde la vita: tutti i dettagli

Nicolas Ventura (Screenshot Instagram)
Nicolas Ventura (Screenshot Instagram)

Il tragico incidente è avvenuto a Calderara del Reno sulla Persicetana. Ventura era in auto insieme a una donna, quando è andato fuori pista, finendo violentemente contro un semaforo. Sono prontamente intervenuti sul posto i Vigili del Fuoco, le forze dell’Ordine e gli operatori sanitari del 118 che hanno estratto il campione di Body Building e la donna dalle lamiere per portarli in ospedale. Ventura inizialmente si mostrava cosciente e collaborante, poi purtroppo è morto nelle ore successive. I fan sono devastati dalla grande perdita e nelle ultime ore hanno inondato di messaggi i suoi profili social: un lutto gravissimo per tutto lo sport italiano.